Bacheca cerco/offro
16 Set 2022

Salviamo dal taglio il bosco di Corniolino

Scritto da: Anna
Salviamo dal taglio il bosco di Corniolino

Questa è la storia di come, dal basso, si può intraprendere un gesto rivoluzionario in un contesto di bla bla bla e, speriamo, diffondere una pratica che possa essere replicata in altre zone di Italia.

Mentre le agende politiche non stanno trattando la crisi climatica per quella che è, ovvero il più grande problema che l’umanità si sia mai trovata ad affrontare, mentre la CO2 è aumentata del 65% da quando si parla di ridurla, un gruppo spontaneo di cittadini decide di comprare 12 ettari di foresta per salvarla dal taglio, che significa perdita di biodiversità e rischio idrogeologico.
Il bosco è situato in località Corniolino, Comune di Santa Sofia (FC), al confine con il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna. La somma totale da raccogliere comprensiva di spese notarili ammonta a 15.500 euro e verrà donata al Fondo Biodiversità e Foreste, un’associazione di promozione sociale con uno statuto stringente in tema di conservazione forestale che provvederà all’acquisto.
Il bosco verrà intitolato ad Agostino Barbieri, carabiniere forestale morto prematuramente un anno fa.

Se vuoi partecipare a questa impresa lascia qua tra i commenti la tua email o scrivi a annazonari@gmail.com per ricevere la versione integrale del progetto
IBAN su cui effettuare il bonifico: IT15F0103034070000001841057
Causale: Erogazione liberale bosco di Corniolino

corniolino #savetheforest

Per poter visualizzare più dettagli e contattare l'utente devi prima effettuare l'accesso o registrarti

I programmi dei partiti ai raggi X – #585

|

Oggi “sciopero creativo” per il clima e per il futuro!

|

La Sicilia Che Cambia: vi raccontiamo cosa sta succedendo sull’isola!

|

Retake scende in campo per il World Cleanup Day: milioni di persone puliscono il territorio

|

Zō trasforma Catania in un centro internazionale della rivoluzione artistica e musicale

|

Andrea di Nebraie: “Sono tornato in val Borbera per far rinascere il territorio”

|

Impresa che cambia: scopriamo gli esempi virtuosi insieme ai loro protagonisti

|

Italia Che Cambia si presenta! Un viaggio lungo dieci anni per raccontare il cambiamento