Bacheca cerco/offro
30 Ago 2021

Vogliamo ridare vita a spazi abbandonati

Scritto da: Federica
Vogliamo ridare vita a spazi abbandonati

Ciao! Siamo Federica e Marco, abbiamo rispettivamente 24 e 28 anni. Finiti gli studi in bioinformatica ed ecologia dei cambiamenti globali abbiamo scelto di fare un viaggio per l’Italia da nord a sud lavorando e vivendo per periodi più o meno lunghi in comunità, comuni ed ecovillaggi, in modo da apprendere e conoscere realtà che mettessero effettivamente in pratica i principi di sostenibilità e di vivere comune che andavamo cercando e che non avevamo trovato negli sbocchi accademici che le nostre specializzazioni ci offrivano.

Ora desideriamo trovare uno spazio nostro in cui poter coltivare e trasformare i prodotti della terra con cura e amore, sperando soprattutto di recuperare uno spazio abbandonato ridando vita a realtà come i piccoli borghi che da tempo stanno subendo lo spopolamento verso le grandi città. I nostri obbiettivi sono obbiettivi ‘comuni’ che includono l’autosussistenza, lo scambio etico, il mutuo sostegno con le realtà vicine. Sogniamo quindi di poter aprire un giorno un piccolo “agrilocale” dove poter gustare cibo km0 e genuino e, allo stesso tempo, organizzare eventi culturali e dibattiti. Questo renderebbe possibile il raggiungimento di un altro dei nostri obiettivi: costruire una rete di connessione tra città e campagne.

Saremmo felicissimi di fare una chiacchierata con chi si senta vicino a questo sogno!!

8 risposte a “Vogliamo ridare vita a spazi abbandonati”

  1. tchulianektt@gmail.com ha detto:

    Complimenti il vostro progetto è bellissimo

  2. Suomi ha detto:

    Ciao! anche io e il mio compagno stiamo cercando persone per creare qualcosa. Contattami qui https://www.facebook.com/laura.grassi.773/
    e ci facciamo una chiacchierata!!

  3. Simona82 ha detto:

    Se vi interessa la Basilicata, 10 ettari con casale a 7 km mare. Chiamatemi al 351.5208090 Carlo.

  4. schmid@inwind.it ha detto:

    Ciao, ho visto il vostro annuncio. Io ho un posto che chiede nuova vita! Ho messo un annuncio complementare al vostro. Interessa?

  5. Buongiorno, e complimenti! Due giovani preparati che vogliono dar vita a uno splendido progetto rigenerativo!
    Io sto vendendo una struttura che sarebbe perfetta per il vostro progetto. Anche se non è abbandonata (tutt’altro), è disabitata e mai utilizzata: aspetta solo di essere vissuta e apprezzata come sicuramente voi due sapreste fare.
    Si trova in un piccolo borgo di montagna, in Piemonte.
    Data la vostra giovane età, potreste accedere al mutuo garanzia giovani, inoltre al bando regionale per la residenzialità in montagna (fino a 40.000 euro a fondo perduto).
    Se vi interessa approfondire chiamatemi o messaggiatemi al 3388887042, sarò felice di inviarvi il link per la visita virtuale.
    Roberta

  6. Fibby ha detto:

    Ciao Federica, Ciao Marco, mi chiamo Simona, mi piacerebbe potessimo metterci in contatto, vi lascio il mio numero 3405547582, cosi che possiamo valutare se i nostri progetti possano essere affini. Spero di sentirvi presto.

  7. Edoardo1998 ha detto:

    Ciao ragazzi mi chiamo Edoardo (23)e insieme alla mia ragazza Beatrice (24)stiamo cercando una realtà da creare insieme ad altri giovani volenterosi come noi! abbiamo disponibilità economica e tanta conoscenza. Fatemi sapere se interessati 3661806687.

  8. Casale_Rappini ha detto:

    Ciao Ragazzi!
    Sono Raquel e gestisco un casale a Terracina insieme a mia madre (Nuria). Siamo spagnole e al casale abbiamo sia un’associazione culturale sia una locazione turistica. Ogni anno ho trovato amic* o volontari* che mi sono venuti a dare una mano, perché in due è difficile. Quest’anno vorrei provare qualcosa di diverso; mettere a disposizione a un appartamento da aprile a settembre/ottobre a una coppia (di amiche o amici, amorose o amorosi, di fratelli o sorelle… insomma, per me l’importante è che si conoscano) a cambio di lavoro. Mi piacerebbe che le persone abbiano comunque tempo di fare smart working (abbiamo una sala adibita a co-working con la connessione internet) o quel che sia necessario per loro.
    Se siete interessati scrivetemi pure (info@casalerappini.it)

Lascia un commento pubblico

Per poter visualizzare più dettagli e contattare l'utente devi prima effettuare l'accesso o registrarti

La teoria dell’evoluzione va ripensata? – #556

|

“La Calabria ci riguarda”. #maipiùstragi, la prima manifestazione nazionale contro la ’ndrangheta a Milano

|

Dal Veneto alla val di Vara: la storia di Maria e del suo richiamo alla vita contadina

|

Settevoci, la comunità rurale nata in un casale diroccato nella campagna siciliana

|

Lo spreco d’acqua e la dispersione delle reti idriche: abbiamo un problema

|

Al lavoro con la natura: racconto di un convegno itinerante fra arte, cultura e ambiente

|

Campo e sincronicità: come creare la propria vita con consapevolezza imparando a cogliere certi segnali

|

Hortus, l’orto urbano aeroponico che insegna a ridurre il consumo dell’acqua