Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia

La mappa dell'Italia che Cambia

Comitato 3e32

Comitato 3e32

Il comitato 3e32 si è formato pochi giorni dopo il terremoto che il 6 aprile 2009 ha colpito L’Aquila e il suo territorio. Il comitato ha organizzato la rivolta delle carriole e le manifestazioni del 16 giugno e del 20 novembre 2010 all’Aquila, e quella del 7 luglio 2010 a Roma.

Il loro scopo è ottenere “il 100 per cento di ricostruzione, di informazione e partecipazione”. Hanno poi cercato di creare quello che definiscono un “approdo di democrazia” all’interno di una città per metà spopolata e per l’altra militarizzata. “Un luogo dove confrontarsi, discutere, vivere, iniziando la ricostruzione sociale, essenziale tanto quanto quella delle sole mura dell’edilizia”.

Questo luogo ora è rappresentato dallo spazio autogestito CaseMatte in cui organizzano continuamente dibattiti e approfondimenti sul tema della ricostruzione e non solo.

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Contatta la realtà

Indirizzo

Sito

Email

Facebook

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci