La mappa dell'Italia che Cambia

NULL NULL array(1) { ["territorioPage"]=> string(9) "nazionale" } Link form https://www.italiachecambia.org/mappa/


A.R.P.A.D. Associazione Regionale Per la Protezione Animale Domestico

A.R.P.A.D. Associazione Regionale Per la Protezione Animale Domestico

L’acronimo A.R.P.A.D. sta per Associazione Regionale Protezione Animale Domestico. L’associazione gestisce l’omonimo rifugio per cani situato in Viale Sibilla 20, a Licola Mare (Pozzuoli). Il rifugio si trova lì dal 1984 per volontà di una professoressa della zona, Giovanna de Vita, che riuscì a ottenere in concessione dalla Regione un piccolo appezzamento di terra in una zona molto periferica, ma ideale per creare un luogo in cui accogliere cani abbandonati e bisognosi.

L’idea era quella di creare uno spazio dove salvare questi cani che, secondo la legislazione dell’epoca, sarebbero stati prima catturati e poi abbattuti. Questa legge cambiò a partire dal 1991, ma avere salva la vita non significava per i randagi poter vivere serenamente. I canili erano spesso strutture piccole e i randagi venivano tenuti chiusi in gabbia giorno dopo giorno, senza la possibilità di giocare, correre, socializzare. Giovanna voleva qualcosa di diverso. Uno spazio in cui gli animali potessero vivere sani e, soprattutto, sereni.

A.R.P.A.D. accoglie cani in difficoltà, perché randagi o abbandonati, o perché non mantenuti né a norma di legge, né a norma di etica di vita e che trovano in A.R.P.A.D. un ricovero accogliente, in cui vengono assicurati cibo e cure mediche, ma non solo. I cani sono animali sociali e hanno bisogno di vivere in compagnia per stare bene, non basta che siano in buona salute. Per questo A.R.P.A.D. ha una squadra di volontari che si occupano della salute emotiva degli animali ospiti del rifugio. Stimolano la loro intelligenza tramite il gioco, le passeggiate e l’educazione.

Ultimo aggiornamento del 06 Febbraio 2024

Contatta la realtà

Indirizzo

Email

Telefono

Facebook

Instagram

string(9) "nazionale"