La mappa dell'Italia che Cambia

Il pulmino verde

Il pulmino verde

Il Pulmino Verde è un progetto nato da quattro studenti universitari (Federica Zanantonio Martin, Fernanda e Costanza Torre e Marco Ceretto Castigliano) per prestare aiuto nel Eko Refugee Camp, situato nell’area tra Idomeni e Polykastro, in Grecia. Ad oggi la situazione è drammatica. Solo nell’area di Idomeni/Polykastro attendono la riapertura del confine macedone più di 12.000 persone (Dati UNHCR, 02/04/2016) bloccate senza la possibilità di continuare il loro viaggio. Il progetto è partito dopo il ritorno di Fernanda dall’Erasmus in Slovenia, dove ha avuto la possibilità nel periodo invernale di recarsi nei campi profughi di Dobova e Sentilj.
Dopo questo primo viaggio, il Pulmino Verde a maggio 2017, è andato in supporto di altre associazioni che prestavano soccorso lungo la rotta balcanica e ha prestato soccorso, fino alla sua chiusura, nel campo della Caritas allestito nella chiesa di Sant’Antonio a Ventimiglia.
A Bardonecchia, insieme al Soccorso Alpino e Rainbow For Africa, da sostegno ai migranti che arrivano alla stazione.

Un obiettivo primario è la sensibilizzazione sul tema delle migrazioni e la definizione di progetti nel panorama piemontese, provinciale e torinese.

Ultimo aggiornamento del 08 Dicembre 2020

Contatta la realtà

Indirizzo

Email

Facebook