La mappa dell'Italia che Cambia

Recup

Recup

RECUP è un progetto che vuole combattere lo spreco alimentare nei mercati rionali: si recupera il cibo prima che venga buttato via, lo si divide tra buono e non, lo si redistribuisce a chiunque voglia prenderlo.

I beneficiari sono gli stessi esecutori del lavoro: in questo modo si crea collaborazione e comunità tra persone diverse, un contatto interculturale e intergenerazionale che prima mancava. Ciò che ha perso valore economico, può ritrovare valore sociale.

L’obiettivo del progetto è creare un punto RECUP almeno in ogni area di Milano, in modo che ogni quartiere possa gestire il proprio mercato e soddisfare i propri abitanti; ma, allo stesso tempo, tutti i quartieri siano legati dallo stesso progetto, diventando nodi di una rete cittadina solidale.

Altri obiettivi sono il creare un percorso di educazione alimentare per i cittadini e per le scuole, con formazione direttamente sui mercati; laboratori, incontri, eventi artistici e gastronomici, aperitivi, giochi e chi più ne ha, più ne metta (ma non ne sprechi!).

Il progetto é nato dall’iniziativa di 3 ragazze (Rebecca Zaccarini, Ilaria Piccardi e Federica Canaparo) che, riconoscendosi nell’ideale comune di non voler sprecare cibo, si sono incontrate ed hanno ideato RECUP. Oggi il progetto conta una ventina di volontari attivi in 4 mercati alla settimana: il lunedì al mercato di via Cambini, il mercoledì in Piazzale Martini, il venerdì in via Termopili e il sabato in Piazzale Sant’Agostino a Papiniano. A parte il sabato, l’orario d’incontro è alle 14.00, mentre il sabato a Papiniano è alle 16.00.

Ultimo aggiornamento del 30 Aprile 2021

Contatta la realtà

Indirizzo

Sito

Email

Facebook

Instagram

Youtube

Twitter

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci