31 Ago 2022

Da Berrino a Lumera, appuntamento al Macrolibrarsi Fest per parlare di stili di vita sostenibili

Il Macrolibrarsi Fest sta per arrivare con una edizione speciale. Tanti gli eventi in programma e i relatori invitati: un oceano di cambiamento per fornire informazioni importanti su temi spesso dibattuti e/o sottovalutati. Dalla salute, all’alimentazione, alla consapevolezza. Un festival per piccoli e grandi da seguire dal vivo o online, di cui anche quest'anno Italia Che Cambia è media partner.

Cesena, Emilia-Romagna - Macrolibrarsi Fest giunge alla sua nona edizione e quella del 2022 si preannuncia essere ancora più speciale perché Macrolibrarsi festeggia vent’anni dalla sua nascita. Sabato 17 settembre si svolgerà un grande evento dedicato al cambiamento che sarà aperto a tutti, proprio per dare la possibilità al maggior numero di persone di conoscere nuovi mondi e informazioni importanti e necessarie sulla salute, sulla consapevolezza e su temi importanti, spesso sottovalutati, per affrontare il prossimo futuro.

Macrolibrarsi Fest, di cui anche Italia Che Cambia è media partner, sarà un festival ricchissimo di appuntamenti, ma anche una grande festa, dal vivo – la location sarà a Cesena, presso il Macrolibrarsi Store di via Emilia Ponente – e online: un’occasione per vivere insieme una giornata speciale tra persone che condividono gli stessi valori

Il parterre sarà composto da 16 importanti relatori, tra cui diversi nomi noti al pubblico di Italia Che Cambia. Molto spazio abbiamo sempre dedicato ad esempio a Franco Berrino, famoso medico epidemiologo in prima linea per promuovere un modello di salute attento al benessere del corpo, dello spirito e dell’ambiente. Oppure a Lucilla Satanassi, che con Remedia porta avanti metodi produttivi e una politica aziendale etici ed ecologici.

FrancoBerrino

Non mancheranno altre personalità interessanti, come Selene Calloni Williams, esperta di sciamanesimo, filosofia e antropologia, Corrado Malanga, ricercatore sulla Coscienza, Daniel Lumera, esperto in scienze del benessere. E poi ancora Debora Rasio, oncologa e nutrizionista, Giorgio Bianchi, giornalista e fotoreporter, Gian Carlo Cappello, ideatore della Coltivazione Elementare, Carmen di Muro, psicologa.

A conclusione della serata lo spettacolo dell’attrice comica Arianna Porcelli Safonov, con cui abbiamo avuto modo di dialogare su temi cruciali dell’oggi e del domani in occasione di una puntata di Matrix di cui è stata ospite. Il Macrolibrarsi Fest è un evento che racchiude tante anime ed è una vera e propria sferzata di energia positiva. La media partnership di Italia che Cambia sancisce ancora una volta la preziosa e duratura sinergia con il mondo Macro, catalizzatore di buone pratiche e storie di cambiamento in Romagna e in tutta Italia.

Sono infatti tantissime e varie le attività proposte. Per chi seguirà dal vivo il Festival, oltre alle conferenze, vi sarà la possibilità di assistere agli showcooking e alle lezioni di autoproduzione. Il Macrolibrarsi Fest offre infatti moltissime opportunità per vivere in modo più sano la propria quotidianità, a partire dall’alimentazione.

Più saremo, più persone avranno accesso a un’informazione libera e indipendente, che non deve rispondere a multinazionali o politici

Si potrà anche imparare a iniziare la giornata con il 100% di energia grazie a una migliore colazione, a rendere più equilibrati e gustosi tutti i piatti imparando a usare gli oli essenziali anche in cucina, ritrovare leggerezza e depurarsi arricchendo le proprie ricette con condimenti e salsine senza olio. Piatti unici e 100% vegetali. Tanti segreti su come trasformare il pane in un piatto completo inserendo le verdure di stagione nell’impasto

Si potrà passeggiare tra gli stand gastronomici e del mercatino, visitare l’area dedicata al benessere animale organizzata dai professionisti di Armonie Animali, prenotare una consulenza olistica o un trattamento con i migliori professionisti della zona e accedere gratuitamente alle lezioni di yoga e discipline orientali presso il centro Fiore della Vita. Per i bambini ci sarà uno spazio con giochi didattici e laboratori e tutta la giornata sarà animata da artisti di strada e musicisti.

macrolibrarsi fest

Per chi invece seguirà l’evento online verranno condivise le migliori ricette di cucina naturale, vegana, macrobiotica, macro-mediterranea, alimenti fermentati, oli essenziali in cucina, pane e focacce. E poi ancora eco detergenti fatti in casa, eco pulizie con la fermentazione selvaggia, bio cosmesi fai da te con pochi ingredienti e in pochi minuti, con Patrizia Poggiali, Carmen Ruello e Giulia Landini.

«Più saremo, più persone avranno accesso a un’informazione libera e indipendente, che non deve rispondere a multinazionali o politici, più la forza del tuo Oceano del Cambiamento sarà forte», è il motto del Macrolibrarsi Fest. Chi si iscrive riceverà direttamente via email le registrazioni della giornata con oltre 20 ore di contenuti inediti. Per iscriverti clicca qui

Articoli simili
Autosufficienza e consumo critico: ecco come vivere in maniera etica ed ecologica – Un viaggio lungo dieci anni #5
Autosufficienza e consumo critico: ecco come vivere in maniera etica ed ecologica – Un viaggio lungo dieci anni #5

Alan e Francesca, due “itineranti della domenica” che riscoprono attivamente le Valli dell’Ossola col progetto Itinerarium
Alan e Francesca, due “itineranti della domenica” che riscoprono attivamente le Valli dell’Ossola col progetto Itinerarium

Il Festival delle Cose Belle apre le porte a un nuovo modello di socialità dal basso
Il Festival delle Cose Belle apre le porte a un nuovo modello di socialità dal basso

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Putin: quanto è reale la minaccia nucleare? – Io Non Mi Rassegno #593

|

Acatù, il rifugio solidale nato durante la pandemia dal sogno di una giovane coppia

|

Lofoio e la sfida di Beppe, che parla di economia circolare attraverso il teatro e l’artigianato

|

Parlare di spiritualità nell’Italia di oggi è politicamente corretto?

|

Guardastelle, il teatro nel bosco che porta in scena inclusione e diversità

|

Trasformatorio, il progetto che attraverso l’arte porta il seme della rinascita dei borghi

|

Nicola e Zenia e il loro viaggio in camper “fuori rotta” per abbattere le barriere fra disabilità e turismo

|

Alpe Pianello, sul lago Maggiore un ecovillaggio per costruire una comunità accogliente e consapevole