Bacheca cerco/offro
16 Set 2021

Cerco cohousing sul mare

Scritto da: Tiziana
Cerco cohousing sul mare

Sono una pensionata per inabilità al lavoro totalmente autonoma ed ho 60 anni. Il mio sogno è sempre stato vivere vicino al mare nel momento in cui sarei andata in pensione. La mia pensione non mi permette di fare questo salto ma io non posso non realizzare questo sogno per sentirmi serena dentro. Per questo cerco un villaggio che si occupi di animali, artigianato o pulizia del mare dove potere vivere .

5 risposte a “Cerco cohousing sul mare”

  1. xena2997 ha detto:

    Anche io Tiziana. Sono in Liguria, ora. Ho trovato delle case, ma sono troppo care o troppo grandi. Mi unisco anche io alla ricerca. La mia mail è: xena2997@gmail.com

  2. GIULIANA ha detto:

    Salve Tiziana, sono Giuliana da Verona in pensione da fine 2019 e ho 65 anni. Anch’io voglio andare a vivere al mare e ho pensato al Molise. Conosco perché ho fatto alcuni trek la zona di Termoli e Vasto con punta Aderci. Dalla rete italiana cohousing(fbook) mi è stato segnalata Nicoletta Garofano che ha acquistato un casale a Termoli. Prova ad andare sul suo profilo. Ci sono foto e numro di telefono. Teniamoci in contatto. Cordialmente, Giuliana

  3. GIULIANA ha detto:

    la mia mail:glucco@hotmail.it

  4. CoachAntonio ha detto:

    Ciao Tiziana, sono direttore di una Cohousing in Puglia e precisamente nella città di Trani.
    Sono a tua disposizione 😊

  5. marypoppins ha detto:

    Ciao Antonio, mi permetto di rispondere alla tua risposta per la signora in oggetto. Ho 52 anni che per eventi spiacevoli della vita mi sono ritrovata da sola e in cerca di un opportunità di lavoro con possibilità di alloggio. Sono napoletana, ex impiegata agenzia di viaggio, adoro il mare e non so se potresti essermi di aiuto.
    Nel caso il mio contatto telefonico è:
    349.2821126

Lascia un commento pubblico

Per poter visualizzare più dettagli e contattare l'utente devi prima effettuare l'accesso o registrarti

I Medici per l’Ambiente: “Basta allevamenti intensivi, senza biologico non c’è futuro”

|

E se il Covid ci avesse indicato la via per risolvere la crisi della scuola italiana?

|

In Piemonte c’è una “foresta condivisa” di cui tutti possono prendersi cura

|

IT.A.CÀ: in viaggio per il levante ligure per riconquistare il diritto a respirare

|

Pitaya: «Realizzo assorbenti lavabili per diffondere consapevolezza e sostenibilità»

|

Te Araroa: un viaggio per sé stessi e gli altri oltre i propri limiti

|

Marta: donne e antiproibizionismo per il futuro della canapa italiana