Bacheca cerco/offro
25 Ago 2022

Cerco divulgatori per salvare le inermi creature della “sfattoria”

Scritto da: giulio
Cerco divulgatori per salvare le inermi creature della “sfattoria”

Ciao a tutti i “compagni di viaggio evoluti”!
Certamente, se siete italiani, conoscete la vicenda che sta investendo la “sfattoria” nella Roma Nord, luogo nel quale vengono accolti animali sottratti a maltrattamenti o ad allevamenti intensivi, in particolare maialini e cinghiali: sono a rischio “abbattimento preventivo” per infezione da peste suina quando tutti SANISSIMI e, ai sensi della legislazione europea, provvedimenti all’indirizzo di animali da macello!

Esorto tutti ad andare su Change.org e firmare la petizione per fermare questa cosa truce e ingiusta e, per chi potesse, di raggiungere Roma il 12 Settembre per presidiare lo spazio anistante la Procura nella quale verrà emessa la sentenza definitiva sulla sorte di queste inermi, sanissime e indifese creature, alle quali si vuol togliere la vita senza motivo alcuno.

Prego, condividete la petizione il più possibile, tale precedente ci pone di fronte alla reale presa di coscienza sul nostro reale sentimento animalista: siamo davvero esseri viventi che si vivono al pari degli altri in un contesto concepito di armonia e medesimi diritti, primo fra tutti alla vita?

Firmate e divulgate.
Fate attenzione perchè ne hanno lanciato una seconda!

Firmate l’originale!
Domani potrebbe succedere ai nostri amici a quattro zampe o ai nostri figli

Lascia un commento pubblico

Per poter visualizzare più dettagli e contattare l'utente devi prima effettuare l'accesso o registrarti

Il problema della siccità non è scomparso – #661

|

Dalla sintesi fra oriente e occidente alla rivoluzione dell’educazione: il futuro secondo Sujith Ravindran – Meme! #43

|

“Ci siamo trasferiti in montagna e ora cerchiamo persone per costituire una cooperativa di comunità”

|

Senza sbarre: un’alternativa al carcere è possibile

|

4 cose da fare se si trova una baby tartaruga marina spiaggiata

|

Stato Bradipo: nell’era della fast fashion, un progetto di moda lenta, etica ed ecologica

|

Associazione vittime dell’uranio impoverito: “Con le esercitazioni Nato in Sardegna è in atto un massacro”

|

Dall’Australia a Mussomeli. Danny McCubbin con The Good Kitchen prepara pasti gratis per chi ne ha bisogno