Bacheca cerco/offro
11 Mag 2022

Offro ecovillaggio Pianello – Scambio esperienziale

Scritto da: Philipp
Offro ecovillaggio Pianello – Scambio esperienziale

UN MODO PER CONOSCERCI e venire a contatto con Alpe Pianello, un nascente ecovillaggio alle pendici del Monte Lema. 

Se non conoscete il progetto ed i suoi abitani è consigliato partecipare ad un OPEN DAY, una giornata a porte aperte dedicata, con cadenza mensile, durante la quale avrete occasione di visitare il luogo e conoscere i suoi abitanti.

DI COSA SI TRATTA?

Uno scambio esperienziale è un atto di auto-responsabilizzazione, che punta ad una crescita personale consapevole e alla cura di anima, mente e corpo, grazie alla permanenza in un luogo incontaminato a contatto con la natura, a cibo salutare e selezionato, all’approvvigionamento di acqua di fonte naturale, e attraverso la partecipazione alle attività della comunità, come lo yoga e la meditazione. È uno scambio, in quanto fondato sulla relazione interpersonale e la condivisione: ciascuno è libero di autodeterminarsi e proporre miglioramenti e/o integrazioni alla vita comunitaria. Non è una forma di volontariato, quanto piuttosto un modo di vivere in profonda sinergia col luogo e i suoi abitanti, sentendosi come a casa. Abbiamo una lavagna con lavori prioritari da portare a compimento, ma ciascuno è libero di fare proposte e prendere iniziativa se, ad esempio, nota il bisogno di fare legna, cucinare se nessuno se ne sta occupando, sostituire una lampadina,..

A COSA SERVE?

Uno scambio esperienziale è il primo passo per conoscerci e assaporare la vita all’Alpe Pianello. Per questo motivo è consigliata una permanenza di almeno una settimana e, comunque, un minimo di due giorni.

Crediamo nell’autodeterminazione come forma di crescita verso una libertà personale più profonda, funzionale anche per la vita al di fuori dell’ecovillaggio.

A QUALI ATTIVITA’ PARTECIPERAI?

Essendo ancora tutto in divenire, non riusciamo a fornire un elenco esaustivo di ciò che ci sarà da fare. Sicuramente, le attività di cui occuparsi spaziano dalla sistemazione degli immobili, alla sistemazione del verde / preparazione dell’orto, autoproduzione di fermentati, cibo e conserve, saponi e detersivi (…), fare legna, aiuto nella gestione dei bambini, preparazione dei pasti (rigorosamente vegetariani), pulizia degli spazi comuni, approvvigionamento della spesa, creazione di progetti, incontri, seminari e tutto ciò che possa concorrere a realizzare il presupposto per l’autosostentamento finanziario della comunità,…

Nonostante il tempo libero sia generalmente limitato, consideriamo importante ricavarsi degli spazi per stare con se stessi, godere della natura con il bosco e il ruscello adiacente, prender parte attiva alla rete di relazioni con cui siamo in contatto,..

ALTRE INFO:

Per noi, è di grande importanza che, prima di venirci a trovare, ciascun partecipante conosca a fondo le basi del progetto e i principi fondanti, così da poter rendere ancor più fruttuoso il tempo a disposizione insieme, evitando domande già chiarite e capendo in anticipo se ci sono le basi per una reciproca comunanza d’intenti. Per questo, siete caldamente invitati a visionare il sito, in cui esponiamo il cuore pulsante del progetto e ciò che desideriamo realizzare.

Per trasparenza ed evitare aspettative inattese, vi informiamo che l’ecovillaggio è ancora in fase di avviamento. Al momento vi risiedono 4 adulti e 2 bambini. Tutto è in divenire e tanto ancora da creare. Per questo, siamo in cerca di compagni di viaggio che condividano la nostra visione e vogliano aiutarci nella realizzazione del progetto, impiegando la propria volontà, la propria forza lavoro e le proprie finanze.

Nonostante l’obbiettivo sia l’autosufficienza anche finanziaria del progetto, al momento non abbiamo le capacità economiche per sostenere persone che non siano autonome dal punto di vista finanziario. I costi di gestione e manutenzione sono, in questa prima fase di avviamento, ingenti e importanti. Pertanto, vi chiederemo un contributo a copertura dei costi.

Durante la stagione invernale, abbiamo a disposizione solamente due stanze in una delle due case abitabili. Siamo quindi in grado di ospitare un numero limitato di persone. Il casale, con 18 camere ed un dormitorio è utilizzabile nei mesi caldi.

Whatsapp e Telegramm: 0041787350312

Email ecopianello@gmail.com

www.alpepianello.it

Una replica a “Offro ecovillaggio Pianello – Scambio esperienziale”

  1. AnnaSicilia ha detto:

    Buona sera
    Ho un progetto simile di creazione di una comunità di tipo ecovillagio in Sicilia (v. Il mio recente annuncio) e ho avuto l idea di fare scambi di saperi tra ecovillagi e entità simili per aiutarsi a vicenda nella realizzazione dei nostri rispettivi progetti.
    Io sono Anna ed ho varie competenze che vanno dalla medicina naturale alla bioarchitettura (che propongo anche su una rete di resistenza e resilienza che usa una moneta complementare). (A titolo informativo su questa rete, Rinascitalia, molte competenze sono offerte.)
    Al momento cerco un ingegnere edile per esempio e muratori e carpentieri bravi.
    Qualsiasi siano le vostre competenze, fatemi sapere se potete essere interessati dall’iniziativa per favore grazie. Su Telegram:
    @Oriana68

Lascia un commento pubblico

Per poter visualizzare più dettagli e contattare l'utente devi prima effettuare l'accesso o registrarti

Myanmar, le responsabilità dell’occidente a due anni dal golpe – #663

|

“Mi sono trasferita in campagna per dedicarmi alla terra: qui il tempo passa in modo diverso”

|

Dagli scarti del cacao ai fogli: una nuova carta ecologica sbarca a Genova

|

Il messaggio di nonviolenza di Ghandi settantacinque anni dopo

|

Monte San Primo: i cittadini si mobilitano per salvare la montagna dal business del turismo

|

Capra Libera Tutti, il santuario che salva gli animali dal mattatoio e diffonde la cultura del rispetto

|

Il nuovo progetto discusso dello Ski Dome a Cesana: una pista da sci anche in estate?

|

Bici&Radici: fiori e biciclette per portare bellezza nella metropoli