Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
Bacheca cerco/offro
8 Mar 2021

Offro lavoro nella natura in cambio di vitto e alloggio

Scritto da: Rosalia
Offro lavoro nella natura in cambio di vitto e alloggio

Cerco un ecovillaggio orientato all’autosufficienza in cui collaborare in un progetto di vita ecosostenibile nella natura.

Una replica a “Offro lavoro nella natura in cambio di vitto e alloggio”

  1. Avatar Giuseppe84 ha detto:

    Salve mi può dire di cosa si tratta? Io sono diplomato all’istituto agrario e vorrei poter tornare ad una vita condotta nella natura. Le lascio la mia email Olivogiuseppe84@libero.it

Lascia un commento pubblico

Per poter visualizzare più dettagli e contattare l'utente devi prima effettuare l'accesso o registrarti

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

La truffa dell’Ilva e le scelte della politica – Io Non Mi Rassegno #352

|

Il libro che spiega a bimbi e bimbe come proteggere le api

|

Panta Rei, il cantiere della sostenibilità, andrà all’asta: salviamolo insieme!

|

Porta Pazienza: la pizza solidale, etica e antimafia è più buona

|

Il conflitto: ecco come trasformarlo da nemico in alleato

|

Sicilia Che Cambia: noi siamo pronti… e voi?

|

Tracciaminima: un trekking per riscoprire “in punta di piedi” il Lago Maggiore

|

Mimosa: il sostegno alle vittime di sfruttamento sessuale arriva dai cittadini