Bacheca cerco/offro
20 Lug 2020

Offro seminari e percorso presso SMEPIT, Scuola di Medicina Popolare Italiana

Scritto da: simona

La Scuola di Medicina Popolare Italiana è un viaggio nel mondo della cultura tradizionale europea che affonda le proprie radici nei metodi e nelle visioni dei popoli “pagani” e si è sviluppata trasformandosi, con un’operazione di sincretismo, per sopravvivere in un ambiente cristianizzato. una formazione olistica suddivisa in otto seminari e due gite. È possibile partecipare a un singolo seminario, oppure iscriversi all’intero percorso. La medicina popolare è dunque quell’insieme di pratiche curative precedenti l’avvento della medicina industriale comuni e di proprietà della tradizione contadina.
Micaela Balìce Dottoressa in Pedagogia con indirizzo Sociologico e tesi sul folklore italiano, Naturopata. Libera ricercatrice nel campo delle scienze sociali in particolare per ciò che riguarda miti, tradizioni rurali, mondo femminile e medicina etnico-popolare.
Diego Nicola Dentico Laureato in scienze della formazione e Naturopata.
Pratica tecniche sciamaniche legate allo sciamanesimo mesoamericano. Si occupa di erboristeria, curanderismo, sciamanesimo e cultura popolare.
Segue il percorso della Toltequidad.
Hanno creato questa splendita realtà per tutti quelli che desiderano seguire un percorso olistico attraverso la conoscenza della medicina popolare una formazione per prendersi cura di se e scoprire antichi rimedi per il benessere.

Per essere aggiornati sulle sedi, le date e le novità vi lascio la loro pagina FB https://www.facebook.com/smepit/
Solo fino al 15 agosto è possibile iscriversi con tariffa agevolata: sconto di € 200,00. Chiedi pure maggiori info vi lascio il link del sito https://striesmepit.wordpress.com/
Per quelli che sono interessati scrivermi nei commenti, oppure a: coltiviamoilfuturo@outlook.it

Lascia un commento pubblico

Per poter visualizzare più dettagli e contattare l'utente devi prima effettuare l'accesso o registrarti

Il problema della siccità non è scomparso – #661

|

Mouloud, la bottega tessile nata sulle isole Eolie tra tradizione e sostenibilità ambientale e sociale

|

Baskin, il basket più bello e più inclusivo in cui atleti disabili e non giocano insieme

|

Ashoka fellow: è aperta la chiamata per innovatori e innovatrici sociali da inserire nella rete

|

La scuola condivisa che esce dalle mura scolastiche: a Chieri un nuovo patto di collaborazione

|

È tutto pronto per il Carnevale di Scampia, fra fermento sociale e ingiustizie burocratiche

|

Capire l’India contemporanea

|

Dalla sintesi fra oriente e occidente alla rivoluzione dell’educazione: il futuro secondo Sujith Ravindran – Meme! #43