La mappa dell'Italia che Cambia

Calcestruzzi Ericina Libera

Calcestruzzi Ericina Libera

L’azienda Calcestruzzi Ericina viene confiscata alla mafia nel Giugno 2000: inizia da allora un lungo e difficile percorso che, grazie all’impegno dei lavoratori della stessa azienda e di molte altre persone, riesce a superare tutti i tentativi di boicottaggio e inquinamento mafioso e consente oggi di dare vita a una nuova impresa sana e pulita.

Come previsto dalla legge 109/1996 sull’uso sociale dei beni confiscati alle mafie, infatti, i beni aziendali della Calcestruzzi Ericina vengono affidati alla cooperativa costituita dai lavoratori dell’azienda: la Calcestruzzi Ericina Libera. Nell’area dello stabilimento di Trapani è stato realizzato, accanto alle strutture completamente rinnovate per la produzione di calcestruzzo, un impianto di riciclaggio di inerti tecnologicamente all’avanguardia. Nasce così una vera e propria filiera imprenditoriale che consente di recuperare materiali altrimenti destinati a finire in discarica, o peggio ancora abbandonati nell’ambiente, e di trasformarli in una risorsa.

Si tratta di un importante risultato reso possibile dall’azione comune delle Istituzioni (Prefettura di Trapani, Forze dell’ordine e Procura della Repubblica, Agenzia del Demanio, Regione Sicilia), dall’impegno costante di Libera, dal contributo di imprese private ed associazioni di categoria (Unipol Banca, Anpar e Lega Coop), dalla passione e dal senso di responsabilità di chi ha amministrato l’azienda per conto dello Stato e di chi ha continuato a lavorarci.

Oggi la nuova azienda si candida ad avere un ruolo importante in un mercato, ovvero quello delle costruzioni, reso ancora più difficile dalla presenza invasiva delle organizzazioni mafiose.

Ultimo aggiornamento del 22 Marzo 2022

Articoli che parlano di questa realtà

Calcestruzzi Ericina, l’impresa strappata alla mafia e gestita dai lavoratori
Calcestruzzi Ericina, l’impresa strappata alla mafia e gestita dai lavoratori

Approfondisci

Contatta la realtà

Indirizzo

Sito

Telefono

Facebook

Youtube