La mappa dell'Italia che Cambia

Campanara Eco-village

Campanara Eco-village

Il progetto prende avvio nel 1985, dall’acquisto della canonica e chiesa di Campanara. Vi risiedono 7 adulti e 7 bambini, membri della stessa famiglia. L’obbiettivo del gruppo è l’autosussistenza, la riscoperta e valorizzazione di arti e mestieri antichi e il rispetto dell’ecosistema.

Immerso nel verde quasi incontaminato dell’appennino tosco-romagnolo, l’ecovillaggio di Campanara, invita a visitare questa splendida valle immersa nel silenzio profumato dai fiori e curata dal cinguettio degli cardellini. Di notte la visione piena di stelle. Orti sinergici con forme cosmiche, impianti di frutti di bosco e rose antiche, percorsi naturalistici sul tema della biodiversità e della sostenibilità. Durante la stagione primaverile-estiva e autunnale offre workshop di arti e mestieri, concerti musicali, eventi culturali, teatrali e didattico-formativi volti anche a scolaresche. E numerose altre iniziative in fase di progettazione. Posto tappa per cavallerizzi e passeggiatori. Eco-campeggio. Ospitalità in tende indiane attrezzate (teepe), cucina biologica, birra alla spina, mostra permanente di piccoli impianti di energia rinnovabile.

Vengono prodotti in modo totalmente artigianale manuale ed artistico manufatti in lana cotta, oggetti artistici di arte Tiffany (riciclo del vetro), opere di scultura. Trasformazione empirica, secondo semplici ricette popolari, delle numerose erbe officinali spontanee (o per alcune specie coltivate biologicamente secondo la tecnica della consociazione) in prodotti cosmetico-curativo semplici e naturali.

La comunità di Campanara ha una lunga storia che ha conosciuto tante situazioni diverse. In questo momento è in fase di ristrutturazione un grande casolare vicino alla nostra attuale casa che permetterà di finalizzare il progetto redatto tramite il corso “Gaia educational design for sustainability” nel 2011 che prevede di creare una scuola aperta a tutte le fasce di età nella quale promuovere un ampio spettro di attività legate alla conoscenza del territorio e alla trasformazione dei suoi prodotti ma anche all’arte all’artigianato e all’arte dell’arrangiarsi (es slow tek).

Ultimo aggiornamento del 19 Gennaio 2023

Contatta la realtà

Indirizzo

Email

Telefono

Facebook