Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia

La mappa dell'Italia che Cambia

Firenze Statuto in Transizione

Firenze Statuto in Transizione

Un gruppo di abitanti del “quartiere Statuto” di Firenze, idealmente delimitato dal corso dei torrenti Terzolle e Mugnone e dal percorso di via Vittorio Emanuele II fino al Ponte Rosso, comprese le colline retrostanti che raggiungono la via Bolognese, ha deciso di ripartire dalle relazioni di vicinato e di vivere il quartiere in Transizione verso modelli di vita socialmente ed ecologicamente sostenibili. Da allora il numero delle persone coinvolte nell’idea che il cambiamento possa partire da se stessi, dalle proprie pratiche quotidiane e dai propri stili di vita per arrivare a costruire un futuro migliore per tutti è in continua crescita. Molte sperimentazioni sono in corso, dallo scambio di conoscenze e competenze, oggetti e materie d’uso attraverso forme di baratto alla ri-animazione conviviale delle piazze e dei luoghi pubblici, dai laboratori di riuso e riparazione, alla pratica di nuove forme di acquisto collettivo di cibo sano e locale e di prodotti artigianali, ecologici, equi e solidali, dagli orti condivisi al forno di quartiere e all’uso di strumenti innovativi come i social network locali e indipendenti come strumento di comunicazione e di costruzione di comunità. Uno degli obiettivi di Statuto in transizione è proprio quello di rafforzare il tessuto sociale e riattivare la tradizione all’autorganizzazione presente nel quartiere e nei luoghi di socialità: case del popolo, piazze e giardini, spazi collettivi, case private ed edifici pubblici sono utilizzati come luoghi privilegiati per ospitare le varie attività del gruppo. Attraverso le attività della transizione, che propone uno stile di vita basato sul consumo consapevole ed un modello di economia sostenibile non legato al petrolio, cerca di stabilire buone relazioni di vicinato, diffondere la consapevolezza dell’importanza di un consumo critico e della necessità di attivare recupero e riutilizzo di oggetti e materie di scarto.

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Contatta la realtà

Indirizzo

Sito

Email

Facebook

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci