Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia

La mappa dell'Italia che Cambia

Viadeicontrabbandieri

Viadeicontrabbandieri

Localizzata in Molise, sulle sponde del Lago di Occhito, Viadeicontrabbandieri produce olio extravergine di oliva, cereali, legumi, prodotti biologici, e riunisce in un progetto associativo produttori e consumatori, lavorando nel circuito dei gruppi di acquisto solidale.

La loro attività si è incentrata inizialmente sul recupero di uliveti secolari abbandonati, riportati in produzione con l’impiego di pratiche agricole sostenibili, quali il mantenimento del prato spontaneo, che viene trinciato annualmente con lo scopo di preservarne la notevole biodiversità e contenere i fenomeni erosivi; potatura leggera a turni annuali; gestione della biomassa residua attraverso la sua trasformazione in cippato, che viene reimpiegato in pacciamatura o lasciato sull’uliveto, per reintegrare parzialmente la sostanza organica, sottratta con la raccolta delle olive.

In seguito, con la necessità di portare a regime la produzione dei cereali, hanno applicato gli stessi principi alle colture in pieno campo: recupero di varietà di frumento antiche e tradizionali come il Senator Cappelli e la Saragolla nonché dello straordinario farro; adozione di tecniche colturali rispettose dell’equilibrio complessivo del suolo, con ripuntatura, lavorazioni leggere e assenza di concimazione, diserbo e trattamenti fito sanitari.

Sono andati anche oltre gli impegni imposti dal regime bio, dal momento che se è vero che l’abito non fa il monaco, il “bollino” non fa necessariamente un prodotto buono, pulito e giusto, per citare il noto slogan. Inoltre, in ossequio al principio della Filiera Corta, sin dall’inizio della nostra avventura cerealicola hanno puntato alla trasformazione e alla vendita diretta delle farine, ottenute tramite macinazione a pietra in un mulino locale.

Dato l’ottimo riscontro, nell’ultimo anno hanno osato un ulteriore salto di qualità con la produzione di pasta (con lavorazione a basse temperature ed essiccazione lenta) e prodotti da forno secondo ricette tradizionali (taralli molisani e friselle).

Viadeicontrabbandieri svolge inoltre un’attività associativa sul territorio, con l’obbiettivo di avviare percorsi di turismo sostenibile, appoggiandosi alle poche ma qualificate strutture ricettive locali, e ormai da tempo pratica lo scambio lavorativo, facendo così conoscere direttamente il territorio ma anche il grande impegno che c’è dietro il prodotto finale, promuovendo il consumo consapevole attraverso la condivisione delle esperienze.

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Contatta la realtà

Indirizzo

Sito

Email

Facebook

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci