1 Giu 2014

La nuova cultura dell'Italia che cambia

  Colori, odori, facce, occhi, incontri. Persone, persone vere intendo, non quelle chiuse in prigioni di smog, luoghi comuni, maschere […]

 
Colori, odori, facce, occhi, incontri. Persone, persone vere intendo, non quelle chiuse in prigioni di smog, luoghi comuni, maschere utili per sopravvivere agli altri, fuggono dall’analista per poter fare l’unica vera chiacchierata della settimana. Persone che ti vedono e vogliono sapere, abbracciare le tue idee per farle crescere con innesti di buon umore, esperienza, curiosità, saper fare.
Ci accolgono come elementi affini, uniti dalla luce che abbiamo neglio occhi, desiderosi di conoscere nuove prospettive. Si mangia prodotti cucinati con amore, spesso non solo cucinati ma anche coltivati, si parla di tante cose nuove, sconosciute e bellissime, così belle che il tuo spirito cittadino s’innalzalibra desideroso di scappare da quel sistema innaturale creato per renderci tutti uguali, tutti spaventati, ma soprattutto tutti lontani.
Questo è diffondere cultura, questo è fare politica: elimina le distanze, mantieni le differenze.
 
Caterina
 
IMG_5815
 

Articoli simili
Ti mangio il cuore: la storia di una donna e della sua battaglia con la quarta mafia
Ti mangio il cuore: la storia di una donna e della sua battaglia con la quarta mafia

Dal kintsugi al boro sashiko, le arti giapponesi che insegnano a ricomporre gli oggetti rotti valorizzandoli
Dal kintsugi al boro sashiko, le arti giapponesi che insegnano a ricomporre gli oggetti rotti valorizzandoli

Corto e Fieno, il cinema che racconta il mondo rurale tra ville, stalle e fienili
Corto e Fieno, il cinema che racconta il mondo rurale tra ville, stalle e fienili

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

No, la Cina non ha voltato le spalle alla Russia – Io Non Mi Rassegno #590

|

Salute e sostenibilità, al Parlamento Europeo si gettano le basi per un modello a misura di persona e di ambiente

|

Ti mangio il cuore: la storia di una donna e della sua battaglia con la quarta mafia

|

In val di Vara uno storico mulino del settecento tornerà a macinare castagne e cereali

|

Scegliere: la piccola rivoluzione di chi decide come vuole costruire la propria vita

|

La storia di Roberta, da Genova alla val Borbera: “La mia nuova vita circondata dalla lavanda”

|

Dal kintsugi al boro sashiko, le arti giapponesi che insegnano a ricomporre gli oggetti rotti valorizzandoli

|

Decennale di Italia Che Cambia: le emozioni di una settimana speciale