7 Ott 2015

Lo spirito di una valle

Scritto da: Daniela Bartolini

Giovedì 8 ottobre alle ore 21,00 presso il Cinema Italia di Soci, Prospettiva Casentino presenta il portale casentino.it e nuove strategie per lo sviluppo turistico sostenibile del Casentino.

Arriva ad un nuovo importante momento di condivisione pubblica il percorso intrapreso nel 2013 dall’Associazione Prospettiva Casentino.

Era il giugno del 2013 quando alcuni imprenditori e professionisti casentinesi, decisero, partendo dalla condivisione di un comune senso di identità casentinese e dall’amore verso la propria terra, di investire il proprio tempo per contribuire al suo sviluppo sostenibile del Casentino.
Il primo passo fu la costituzione dell’associazione Prospettiva Casentino e lo studio “Bussola per il Casentino-Analisi, valutazioni, scenari e strategie per la prosperità sostenibile nel Casentino, eseguito dal Prof. Dipak Pant assieme ai Dottori Mark Brusati ed Andrea Petrella del Dipartimento di Studi Interdisciplinari per l’economia sostenibile della Università Carlo Cattaneo – LIUC di Castellanza.

Da allora, oltre promuovere incontri e percorsi formativi all’interno degli istituti scolastici ed iniziative a sostegno dello sviluppo culturale del territorio, l’associazione si è impegnata nella creazione del portale casentino.it ed ha sostenuto un progetto di “Analisi e Ricerca sullo Sviluppo Sostenibile del Casentino”.

L’attività di ricerca, affidata al Laboratorio ARCO (Action Research for CO-development) del PIN S.c.r.l. – Servizi Didattici e Scientifici per l’Università di Firenze, ha realizzato una serie di incontri con le realtà del territorio al fine di raccogliere informazioni rilevanti per l’elaborazione di una strategia di sviluppo turistico per il territorio, attivando processi collaborativi tra gli attori, con particolare riferimento ai giovani.

Nella serata di giovedì 8 ottobre alle 21,00 presso il Cinema Italia di Soci, sarà dunque presentato il portale turistico casentino.it, un portale che nelle intenzioni dell’associazione è “nato per ridurre la frammentazione e superare la sovrapposizione, a favore di un unico obiettivo: il Casentino” e “rappresentare il nostro territorio, rendere accessibili le sue risorse, sia verso l’esterno che per i casentinesi stessi”.”Sarà mosso anche un primo passo concreto verso la creazione di un place-brand distintivo della vallata che coordini e promuova il Casentino verso un ampliamento di cultura, formazione, affari, relazioni, visite, investimenti”.

Con lo slogan “Lo Spirito di una Valle”, il Professore dell’Università degli Studi di Firenze Mario Biggeri ed il collaboratore Andrea Ferrannini del laboratorio ARCO presenteranno l’idea di “valle del turismo sostenibile” e delle strategie concrete di promozione turistica del Casentino elaborate a seguito dello studio dettagliato sul territorio sostenuto da Prospettiva Casentino. 

A Conclusione un momento di confronto e dibattito aperto.

Vuoi cambiare la situazione
del viaggiare in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un'informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Contribuisci all’informazione libera!

Mentre la gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i meravigliosi cambiamenti in atto del nostro paese, noi abbiamo scelto di farlo con un’informazione diversa, autentica, che sia d’ispirazione per chi vuole veramente attivarsi per cambiare le cose. 

Per farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Attivati anche tu per cambiare l’immaginario!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Sea-ty e le reti fantasma: “Liberiamo i fondali dalle attrezzature da pesca abbandonate”

|

Nasce il Badante agricolo di comunità che aiuta le persone anziane nella cura dell’orto

|

L’apprendimento non va in vacanza: cronaca di un’estate da homeschooler

|

Caltanissetta ricorda i “carusi di Sicilia”, i piccoli schiavi delle miniere di zolfo

|

Paolo Rumiz: i viaggi e la riscoperta dei monti naviganti

|

Sensuability: per uscire vivi, gioiosi e gaudenti dalla morsa dei tabù – Amore Che Cambia #18

|

Alla facoltà di infermieristica gli studenti imparano la gentilezza