25 Nov 2015

Il Casentino ‘ndo sto io: viaggio colorato tra natura e storia

Scritto da: Daniela Bartolini

L'originale guida del Casentino realizzata dagli ospiti del Tangram e del Pesciolino Rosso, diventa una mostra: inaugurazione e presentazione della pubblicazione venerdì 28 novembre alle ore 16,30 al Museo dell'Arte della Lana di Stia

Ne avevamo parlato in un precedente articolo a fine giugno, quando la pubblicazione “Il Casentino ‘ndo sto io!”, realizzata dagli ospiti dei centri diurni di socializzazione Tangram e Pesciolino Rosso, era stata presentata alle istituzioni e agli operatoti del sociale.
Adesso arriva il momento di condividere con tutti questa originale guida turistica e il lungo ed intenso percorso che ha permesso la sua realizzazione. Un percorso alla scoperta dei luoghi, delle memorie e delle persone del Casentino ma anche di se stessi.

I ragazzi dei centri diurni hanno visitato, tra le altre cose, i Musei e gli Ecomusei ed è anche per questo che è stato scelto come spazio per l’evento di presentazione di venerdì 28 Novembre alle ore 16,30, proprio il Museo dell’Arte della Lana di Stia.

Il museo ospiterà anche dal 27 Novembre al 4 Dicembre la mostra “Il Casentino ‘ndo sto io!”, con i dipinti originali realizzati per le illustrazioni della guida.

Durante la presentazione gli operatori dei centri racconteranno il progetto e ci saranno momenti di approfondimento con gli interventi della Dott.ssa Liletta Fornasari: “Descrivere significa raccontare” e del Dott. Pier Luigi Rossi :“Memoria e identità nella solidarietà”. L’insegnante Maria Luisa Tinti parlerà invece delle possibilità di utilizzo della guida come strumento per nuovi interventi educativi all’interno delle scuole del territorio.
A conclusione visita al Museo dell’Arte della Lana, Buffet di saluto con la presenza speciale di Lenny Graziani.

Articoli simili
Zō trasforma Catania in un centro internazionale della rivoluzione artistica e musicale
Zō trasforma Catania in un centro internazionale della rivoluzione artistica e musicale

Raccolti: nuove narrazioni tra cultura e agricoltura nella città del riso
Raccolti: nuove narrazioni tra cultura e agricoltura nella città del riso

Luca Spennato, il fotografo di strada che scatta e sviluppa sul suo laboratorio a pedali
Luca Spennato, il fotografo di strada che scatta e sviluppa sul suo laboratorio a pedali

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

I programmi dei partiti ai raggi X – #585

|

Oggi “sciopero creativo” per il clima e per il futuro!

|

La Sicilia Che Cambia: vi raccontiamo cosa sta succedendo sull’isola!

|

Retake scende in campo per il World Cleanup Day: milioni di persone puliscono il territorio

|

Zō trasforma Catania in un centro internazionale della rivoluzione artistica e musicale

|

Andrea di Nebraie: “Sono tornato in val Borbera per far rinascere il territorio”

|

Impresa che cambia: scopriamo gli esempi virtuosi insieme ai loro protagonisti

|

Italia Che Cambia si presenta! Un viaggio lungo dieci anni per raccontare il cambiamento