12 Mag 2016

Naturalmente Pianoforte: 35 pianisti italiani e stranieri parteciperanno a Piano Academy

Scritto da: Daniela Bartolini

Dal 21 al 24 luglio seguiranno la Master Class condotta da docenti di altissimo livello e si esibiranno a Pratovecchio Stia per la nuova edizione di Naturalmente Pianoforte.

Grande richiesta di partecipazione di giovani pianisti a Piano Academy, la proposta di Naturalmente Pianoforte diretta dal Maestro Mario Mariani, che comprende un percorso formativo articolato in 3 workshop (pianoforte classico – docente: Massimiliano Damerini; pianoforte moderno e contemporaneo – docente: Mario Totaro; jazz e free improvisation – docente: Gianni Lenoci), suddiviso in 3 giorni (venerdì 22, sabato 23 e domenica 24 luglio) e che dà l’opportunità ai giovani pianisti di esibirsi nelle postazioni previste dall’organizzazione nelle vie e nelle piazze del paese, di fronte a un pubblico numeroso, vasto ed eterogeneo, contribuendo così attivamente allo svolgimento della manifestazione stessa.

A seguito di questa forte richiesta e dell’alta qualità del materiale audio-video esaminato l’organizzazione della manifestazione pianistica, d’accordo con la Direzione Artistica di Piano Academy, ha deciso di elevare il numero dei giovani pianisti selezionati, italiani e stranieri, da 25 a 35.

I giovani pianisti suoneranno dalle 17 alle 24 su palchi principali e ciascuna performance avrà durata di 30 minuti con la possibilità di repliche durante la giornata. Il repertorio sarà variegato e discusso con il corsista in base a capacità e inclinazioni, in armonia con lo spirito di “Naturalmente Pianoforte”.

Il pianista e compositore Mario Mariani, Direttore Artistico di Piano Academy, è fortemente riconoscibile per l’eclettico ed emozionante approccio al pianoforte, e per la concezione dello strumento come un’orchestra dalle inusuali alchimie sonore dove si incontrano, al contempo, il compositore, l’interprete, il performer.

Questi gli appuntamenti già annunciati della prossima edizione di Naturalmente Pianoforte: il 21 luglio, in Piazza Tanucci a Stia, si terranno i due concerti gratuiti di Rachele Bastreghi dei Baustelle e di Laura Fedele; il 23 luglio la Piazza Vecchia di Pratovecchio ospiterà i concerti del pianista e compositore fiammingo Wim Mertens con il saxofonista e clarinettista Dirk Descheemaeker, e il live dell’innovativo compositore italiano Roberto Cacciapaglia (biglietto per la serata 15 euro); il 24 luglio, invece, sarà a volta dell’esclusivo concerto della cantautrice Alice e del pianista Michele Fedrigotti (biglietto per la serata 15 euro).

Per quattro giorni, il pianoforte sarà il punto di osservazione per raccontare la musica e per sviluppare un progetto di socialità e comunicazione. Tra concerti, workshop, improvvisazioni, grandi professionisti e semplici amatori, il comune di Pratovecchio Stia, il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna – inteso come cuore del Casentino e centro di bellezze naturali, storiche, enogastronomiche – confermeranno e ribadiranno la loro attitudine di luogo dedito all’ospitalità e all’incontro, crocevia di artisti, appassionati e semplici curiosi del turismo culturale.

Durante la manifestazione decine di pianisti suoneranno i 19 pianoforti collocati nelle strade e nelle piazze dei due borghi e presso luoghi particolarmente suggestivi come la Pieve di Romena, il Castello di Porciano, il parco fluviale del Canto alla Rana, la Frazione di Valagnesi, per 4 giorni di musica non-stop.
Musica, come lingua, come segno, come funzione vitale da originare e plasmare attraverso il pianoforte, sempre nell’intento di valorizzare con l’invasione nella musica un contesto di paesaggio e architettura irripetibili.

L’Associazione ‘PratoVeteri’, forte del successo di “PianoForte-musica sostenibile nell’Appennino toscano” del 2012 e del 2014, è l’organizzatore della terza edizione dell’evento, ora con la denominazione di “Naturalmente Pianoforte” e la nuova Direzione Artistica di Enzo Gentile, giornalista, critico musicale e docente universitario, in collaborazione con il Comune e l’Ente Parco delle Foreste Casentinesi.
Naturalmente Pianoforte sostiene la Fondazione Giovanni Paolo II per il progetto della nuova orchestra nazionale palestinese.

 

Articoli simili
Una scuola per tramandare saperi e mestieri della comunità
Una scuola per tramandare saperi e mestieri della comunità

Letture e libri: che passione!
Letture e libri: che passione!

Advaita, in viaggio nel paese dell’anima

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Milarepa, il collettivo che recupera i muretti a secco liguri

|

Vinokilo, il mercato circolare di abiti usati venduti al chilo

|

Piantare alberi salverà il mondo, ma attenzione a come lo fate

|

Lightdrop, la piattaforma che sostiene relazioni e territorio, cerca collaboratori

|

Ballottaggi: e ci ostiniamo a chiamarla maggioranza! – Aspettando Io Non Mi Rassegno #4

|

Famiglie Arcobaleno: Leonardo e Francesco, storia di due papà – Amore Che Cambia #28

|

Nasce il libro che racconta gli ecovillaggi italiani: uno strumento per cambiare vita