28 Giu 2016

Tra api e fiori arriva il Mercatale della Vallesanta

Scritto da: Daniela Bartolini

Domenica 3 luglio torna il Mercatale della Vallesanta. Edizione estiva dedicata alle Api e ai Fiori, tra cibo, artigianato, benessere, escursioni e tante attività per vivere il territorio con consapevolezza.

Sinergia e collaborazione contraddistinguono anche questo secondo appuntamento 2016 del Mercatale della Vallesanta.
Il mercato dei piccoli produttori locali biologici e artigianali, oltre 25 espositori di qualità che offrono pane, miele, marmellate, succhi, sciroppi e trasformati, farro e farine, formaggi di capra, verdure di stagione, vino, feltro, ceramica, abiti con tessuti naturali, accessori e scarpe in cuoio, sculture e oggetti d’uso in pietra, prodotti del commercio equo e solidale, è il fulcro attorno al quale si sviluppano tante attività.

Non solo Mercatale ma anche due altri importanti progetti a sostenere questo appuntamento: Festa Saggia e Cammina la Storia. Il primo come “marchio di qualità” di una festa che nasce per valorizzare, promuovere e tutelare il paesaggio, i prodotti e il patrimonio culturale locale con un’attenzione virtuosa alla riduzione, riciclo e smaltimento dei rifiuti, il secondo come valore aggiunto, come modalità di conoscere ed esperire il territorio con le sue storie e i suoi abitanti.

L’ispirazione per questo Mercatale è come sempre stagionale, saranno “Api e Fiori” il filo conduttore di laboratori, conferenze e gustosi piatti.

Il programma si apre alle ore 9 con due escursioni contemporanee: a piedi con Cammina la Storia per una passeggiata dedicata anche al riconoscimento delle erbe spontanee e in mountain bike per una visita guidata in sella del territorio intorno a Corezzo.

Contribuisci all’informazione libera!

Mentre la gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i meravigliosi cambiamenti in atto del nostro paese, noi abbiamo scelto di farlo con un’informazione diversa, autentica, che sia d’ispirazione per chi vuole veramente attivarsi per cambiare le cose. 

Per farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Attivati anche tu per cambiare l’immaginario!

Grazie a te questo contenuto è gratuito!

Dal 2013 i nostri contenuti sono gratuiti grazie ai nostri lettori che ogni giorno sostengono il nostro lavoro. Non vogliamo far pagare i protagonisti delle nostre storie e i progetti che mappiamo. Vogliamo che tutti possano trovare ispirazione nei nostri articoli e attivarsi per il cambiamento.

I laboratori sono pensati per avvicinarsi al mondo delle api: “La vita delle api: racconto per tutti” a cura di Loris Guidi, dimostrazione pratica di smielatura a cura dell’apicoltore Stefan Jakel e creazione di candele in cera d’api a cura di Nuova Era.

Tre i momenti informativi dedicati alle api e agli insetti in genere: “L’importanza degli insetti nella nostra vita” introduzione a cura della biologa Fausta Setti; “Lo senti il ronzio? Api e pesticidi” a cura di Roberto Zuccari, apicoltore e Michele Valleri di Arpat Firenze.

Durante la manifestazione sarà possibile sperimentare trattamenti individuali di massaggio ayurvedico a cura di Gennaro Variale e di osteopatia con Giulia Massa.

Alle ore 13 pranzo con menù di fiori e erbe: fiori di zucca ripieni, insalata, cecina con erbe spontanee, fagiolini e fave con formaggio, insalata di farro con verdure di stagione, torta di ricotta e miele, birra artigianale e vino.
Dalle ore 16 merenda per tutti con tisane e tè del commercio equo, caffè e biscotti e alle 17 giochi in piazza.
Conclusione con aperitivo musicale accompagnato da birra artigianale, tortelli alla lastra e tanta buona musica.

Vuoi cambiare la situazione di
cicli produttivi e rifiuti in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
La Barista Disoccupata: cambiare vita e lavoro nel segno dell’economia circolare
La Barista Disoccupata: cambiare vita e lavoro nel segno dell’economia circolare

Kymia, la start up che dallo scarto del pistacchio produce prodotti cosmetici di nicchia
Kymia, la start up che dallo scarto del pistacchio produce prodotti cosmetici di nicchia

Quanto costa la nostra energia al pianeta? Tra fonti fossili e rinnovabili, ecco i rifiuti che produciamo
Quanto costa la nostra energia al pianeta? Tra fonti fossili e rinnovabili, ecco i rifiuti che produciamo

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Cosa succedeva nel 2012? Dieci cose che sono cambiate (in meglio) negli ultimi dieci anni

|

Da psicologa a Torino a operatrice olistica in val di Vara: la storia di Fulvia

|

Incendi dolosi per spendere poco e fare in fretta: gli speculatori fanno strage di ulivi del Salento

|

Nasce la Scuola Nazionale di Pastorizia per un rilancio delle aree interne e montane

|

Vi spieghiamo la filosofia di NaturaSì, dalla biodinamica al giusto prezzo per i contadini – Io Faccio Così #341

|

Parti con noi alla scoperta della Palermo che Cambia

|

Acqua bene comune, pubblico e sicuro: è ora di agire, prima che sia troppo tardi