Senza categoria
7 Feb 2017

Italia Che Cambia: le novità di gennaio!

Scritto da: Redazione

La video storia del gennaio di Italia Che Cambia, con spezzoni esclusivi che vi mostrano come lavoriamo dietro le quinte e interessanti anticipazioni di quello che ci aspetta nelle prossime settimane.

Una video storia del gennaio di Italia Che Cambia! In questo primo mese del 2017, raccontato dal nostro Andrea Degl’Innocenti, sono arrivate alcune novità importanti e molte altre sono in cantiere per le prossime settimane!

 

Dal corso per cambiare la vostra vita in compagnia dei maggiori esperti italiani di decrescita, permacultura e transizione, al tour promozionale per il lancio del nostro nuovo portale Piemonte Che Cambia, febbraio è ricco di avvenimenti importanti per tutta la community di Italia Che Cambia.

 

Per presentarvele, vi portiamo “dietro le quinte” del nostro lavoro, mostrandovi spezzoni di riunioni, backstage di servizi giornalistici e anche qualche momento di rilassamento del nostro staff dopo il duro lavoro di pianificazione. Buona visione!

 

Articoli simili
Il benessere? Secondo Lara Lucaccioni e Matteo Ficara è questione di energia
Il benessere? Secondo Lara Lucaccioni e Matteo Ficara è questione di energia

Nasce la Scuola pratica di agro-ecologia per un’agricoltura al servizio della Terra
Nasce la Scuola pratica di agro-ecologia per un’agricoltura al servizio della Terra

Nel borgo di Badolato una scuola per ridare vita ai piccoli centri
Nel borgo di Badolato una scuola per ridare vita ai piccoli centri

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

énostra: l’impresa di comunità dalla parte dell’ambiente

|

Alleniamoci ad ascoltare gli altri per creare un mondo migliore

|

Il benessere? Secondo Lara Lucaccioni e Matteo Ficara è questione di energia

|

Sea-ty e le reti fantasma: “Liberiamo i fondali dalle attrezzature da pesca abbandonate”

|

Nasce il Badante agricolo di comunità che aiuta le persone anziane nella cura dell’orto

|

L’apprendimento non va in vacanza: cronaca di un’estate da homeschooler

|

Caltanissetta ricorda i “carusi di Sicilia”, i piccoli schiavi delle miniere di zolfo