8 Mar 2017

Il Casentino e le sue donne

Scritto da: Daniela Bartolini

Incontro pubblico venerdì 10 alle 21 al Castello dei Conti Guidi: fra cultura e memoria, musica e racconti, storie al femminile da conoscere o riscoprire per celebrare la ricorrenza dell’8 marzo.

A Poppi venerdì 10 marzo alle ore 21 presso il salone delle feste del Castello dei Conti Guidi è in programma l’incontro pubblico ad ingresso gratuito dal titolo “Il Casentino e le sue donne”, iniziativa comprensoriale promossa da tutti i Comuni del Casentino nell’ambito delle celebrazioni della ricorrenza dell’8 marzo, festa internazionale della donna.

La serata vede la partecipazione di alcune ospiti e rappresentanti del mondo istituzionale, fra cultura e memoria, musica e racconti, storie al femminile da conoscere o riscoprire.

Fra le donne che si racconteranno al pubblico, Loretta Mazzetti, modellista Miniconf e maestra sul lavoro, la scrittrice Anna Maria Vignali, la regista, editor tv e giornalista Linda Fratini ed il Maggiore dei Carabinieri Paola Ciampelli.
Gli interventi musicali saranno a cura della cantautrice casentinese Benedetta Giorgi, e ci saranno anche la proiezione di un video del servizio CRED dell’Unione dei Comuni dal titolo “I volti delle donne in Casentino”, e alcune letture – curate da studenti del Liceo “G. Galilei” di Poppi – dal volume di Francesco Pasetto “Donne casentinesi. Itinerari nell’universo femminile di ieri”.

Saluti istituzionali da parte di Valentina Calbi, presidente dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino, Eleonora Ducci, Sindaco di Talla e vice presidente della Provincia di Arezzo, Lisa Bucchi, assessore alle pari opportunità del Comune di Poppi. L’evento è inserito nel programma di manifestazioni della Consulta Provinciale delle Pari Opportunità ed ha anche il patrocinio della Provincia di Arezzo.

Articoli simili
Sensuability: per uscire vivi, gioiosi e gaudenti dalla morsa dei tabù – Amore Che Cambia #18
Sensuability: per uscire vivi, gioiosi e gaudenti dalla morsa dei tabù – Amore Che Cambia #18

Climate Space: artisti, scienziati e attivisti disegnano insieme un futuro sostenibile
Climate Space: artisti, scienziati e attivisti disegnano insieme un futuro sostenibile

Il borgo di Sassello si trasforma in una “città dei bambini”, con un festival dedicato ai più piccoli
Il borgo di Sassello si trasforma in una “città dei bambini”, con un festival dedicato ai più piccoli

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Cosmic Fest: cibo, salute e salvaguardia del pianeta

|

Il Mare Colore dei Libri, la Sicilia celebra la natura e la cultura

|

Altravia, da Torino a Savona un viaggio lento per scoprire terre inesplorate

|

énostra: l’impresa di comunità dalla parte dell’ambiente

|

Alleniamoci ad ascoltare gli altri per creare un mondo migliore

|

Il benessere? Secondo Lara Lucaccioni e Matteo Ficara è questione di energia

|

Sea-ty e le reti fantasma: “Liberiamo i fondali dalle attrezzature da pesca abbandonate”