11 Mag 2017

Bici in città a Bibbiena

Scritto da: Daniela Bartolini

La manifestazione nazionale promossa dalla Uisp sbarca a Bibbiena domenica 13 maggio. con l’obiettivo di promuovere uno stile di vita sano, unito ad una corretta alimentazione. Un evento per celebrarare anche la chiusura del secondo anno del progetto sulla sana e corretta alimentazione promosso negli istituti comprensivi del Comune.

Con la pacifica invasione di bici si conclude domenica il secondo anno del percorso triennale avviato nel 2015 per promuovere uno stile di vita sano e una corretta alimentazione con la convenzione tra il Comune, Coldiretti, Istituto comprensivo “Bernardo Dovizi” di Bibbiena e “13 aprile 1944” di Soci e avviato con il supporto del Movimento Donne Impresa.
Un percorso che ha portato in aula gli operatori delle fattorie didattiche per far conoscere ai giovani la filiera del miele e dei cereali, i dietisti della Lilt, sane merende per tutti e che ha previsto anche visite nelle fattorie ed incontri con i genitori per sensibilizzare tutta la famiglia sul tema dell’alimentazione e dello sport.

La giornata inizia alle ore 15 con il ritrovo in sella presso piazza Sacconi da cui alle 15,30 inizierà la pedalata sulla pista ciclopedonale lungo l’Archiano. Al termine del percorso, presso l’area verde di Soci, merenda per tutti con i prodotti del circuito Coldiretti/Campagna Amica. Dalle 17,30 laboratorio di cucina per i più piccoli a cura di Coldiretti e della Banda dei Piccoli Chef per ricordare in pratica le regole di una corretta alimentazione e mettere sul piatto quanto appreso durante il percorso portato avanti sui banchi di scuola e nel mondo agricolo casentinese.

Per le 18,30 è previsto il ritorno in bici a Bibbiena.
All’evento saranno preseni anche Gino Ciofini, presidente Uisp, e Paolo Norcini, al vertice della sezione ciclismo della Uisp, dell’asserore allo sport e Vice sindaco di Bibbiena Francesca Nassini e Mara Paperini, assessore alla Pubblica istruzione.

Vuoi cambiare la situazione
della mobilità in italia?

Vorresti leggere più contenuti come questo? 

Articoli come quello che hai appena letto sono gratuiti e aperti, perché crediamo che tutti abbiano il diritto di rimanere informati. Per questo abbiamo scelto di non nascondere i nostri contenuti dietro paywall, né di accettare contributi da partiti o aziende compromesse. Per continuare a farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Fai la tua parte, aiutaci a costruire un’informazione sempre più approfondita.

Il prossimo progetto potrebbe essere il tuo!

Ogni giorno parliamo di uno dei migliaia di progetti che costellano il nostro paese. Vorremmo raccontarne sempre di più, mappare tutte le realtà virtuose, e magari anche la tua, ma per farlo abbiamo bisogno che ognuno faccia la sua parte.

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
Pistaaa, la ciclabile che unisce il Piemonte

Da Torino a Milano, nel 2020 una pista ciclabile lungo lo storico canale Cavour

Il Ponte sullo Stretto di Messina: lo psicodramma che non finisce mai

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Criptofollie – #422

|

Torino incontra gli innovatori sociali che cambiano il mondo con la forza dei loro sogni

|

Domenico Chionetti: “Le mie giornate al G8 al fianco dei disobbedienti”

|

Scienza e religione: dopo secoli di conflitto siamo giunti a un nuovo connubio?

|

Ecco i mobility manager, per unire aziende e istituzioni nel nome di una mobilità sostenibile

|

La nuova vita di Nicola in Madagascar: “Tsiryparma sostiene le foreste e i loro abitanti”

|

Creative Mornings Ancona: incontrarsi a colazione e parlare di… – Io Faccio Così #336

|

La Dog Therapy arriva tra i banchi di scuola per donare il sorriso ai bambini