Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
4 Ago 2017

Buone Vacanze… di Cambiamento!

Scritto da: Daniel Tarozzi

Si va in vacanza... Tempo per fuggire dalla routine, dal lavoro, dai colleghi. O tempo per scoprire cosa vogliamo davvero nella nostra vita?

Qualche anno fa, in occasione di una qualche pausa “vacanziera” avevo pubblicato su facebook un post dal titolo “ti auguro tempo”. Il post aveva ricevuto centinaia di “like” e “share”. Sembra impossibile, in un popolo di disoccupati e diversamente occupati, ma nessuno hai mai tempo per niente.

Ecco quindi che arrivano le “ferie” e mentre i molti si incolonnano in fila per qualche meta di massa preparandosi a imprecare, tradire, fuggire, altri trovano i luoghi e il modo per riflettere, interrogarsi, progettare, sognare, agire.

E’ vero. In una vita veramente vissuta le vacanze non avrebbero senso. Non ci sarebbe il tempo del lavoro e quello delle ferie, ma semplicemente il tempo per la vita.

Ma in questo mondo dove la maggior parte di noi – anche noi che raccontiamo e proponiamo il cambiamento – non ha mai tempo per niente, la vacanza può essere davvero il momento chiave. In vacanza possiamo leggere, possiamo osservare, possiamo ascoltarci. Possiamo riscoprire davvero cosa vogliamo e possiamo interrogarci sul perché non lo facciamo.

Possiamo smetterla di dire che da settembre “ci iscriveremo in palestra, al corso di inglese e di tango”. Se sono venti anni che lo diciamo e non lo facciamo probabilmente non lo vogliamo davvero!

Interroghiamoci invece sui nostri desideri autentici, quelli che abbiamo smesso di ascoltare, quelli che abbiamo quasi paura ad ammettere. Forse la miglior vacanza è quella dedicata a noi stessi. E allora vi auguro tempo. Tempo per voi, per le persone amate, per i luoghi amati, per l’esplorazione. Tempo, soprattutto, per i vostri sogni.

E ovunque andiate, inutile dirlo a te, lettore di Italia che Cambia, non dimenticatevi – non dimentichiamoci! – di vivere, spostarci, nutrirci, in modo responsabile e sostenibile.

Se sei in cerca di idee, partecipa alla campagna di Italia che Cambia “viaggiare in modo sostenibile“.

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Cosa succede in Nigeria? – Io Non Mi Rassegno #233

|

Un sogno di comunità per riportare in vita il borgo rurale di Oscata

|

La sfida di Marco: si licenzia e fa il fotografo freelance… anche per suo figlio

|

La Giornata Mondiale della Metà della Terra si celebra nel Parco delle Foreste Casentinesi

|

Casa Balestra: ospitare il passato per seminare il futuro #2

|

Stop ai pesticidi in viticoltura: e se la soluzione venisse da un robot?

|

IT.A.CÀ Migranti e viaggiatori: le ultime tappe del festival dedicato al turismo responsabile

|

Rinascere, camminando: scoprire a piedi i territori dell’anima e d’Italia