28 Set 2017

Torna a Giaveno la Giornata del Riuso

Scritto da: Daniela Bartolini

Torna a Giaveno, in provincia di Torino, la Giornata del Riuso, iniziativa per produrre meno rifiuti e dare slancio al riuso. Il prossimo appuntamento è previsto il 15 ottobre.

Oggetti ancora riutilizzabili ma che non usiamo più, o non abbiamo mai usato. Spesso le nostre case ne sono piene. Anziché farli diventare rifiuti, perché non destinarli a qualcun altro? È a questo scopo che il Comune di Giaveno e la Commissione Rifiuti Zero organizzano la “Giornata del Riuso”.

I cittadini sono invitati a consegnare oggetti, piccoli elettrodomestici, giocattoli, mobili, soprammobili, biciclette e vestiti di cui vogliono disfarsi.

La consegna dei materiali è riservata ai cittadini giavenesi e valgioiesi, è pertanto necessario presentarsi muniti di tessera. Dalle ore 10.30 alle ore 13.00 tutti coloro che sono interessati possono recarsi a prendere quello che interessa gratis.

La Giornata del Riuso viene proposta dal comune di Giaveno a partire dallo scorso anno. Le prossime date in programma sono: domenica 15 ottobre, domenica 19 novembre e domenica 17 dicembre.

“Queste giornate continuano ad andare bene: c’è sempre una buona affluenza di persone che portano oggetti oppure che li prendono. Trovo ottima l’idea che oggetti non più utilizzati possano avere una seconda vita e diventare utili per qualcun altro. In questo modo non vengono sprecati”, ha commentato l’Assessore all’Ecologia Marilena Barone (fonte).

Torino - Vuoi cambiare la situazione di
cicli produttivi e rifiuti in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
Claudia Comar, l’artigiana magliaia impegnata a diffondere la cultura della lana
Claudia Comar, l’artigiana magliaia impegnata a diffondere la cultura della lana

Il patrimonio siamo noi!
Il patrimonio siamo noi!

Tessitura, India, scarti ed economia carceraria: si cercano collaboratori!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Scuola, salute, green pass, crisi ambientale: ecco le soluzioni possibili

|

Green pass obbligatorio: l’Italia è in fermento – Aspettando Io Non Mi Rassegno #3

|

Oggi si celebrano le contadine, le donne che stanno rilanciando l’agricoltura

|

Da Giulia che pianta alberi a Rosa Maria, alfiera delle minoranze: arrivano i giovani changemakers

|

Ci trasferiamo in un paese del Sud Italia? Qualcosa sta avvenendo a Civita, in Calabria

|

Università in cammino: la scuola senza voti che torna alle origini dell’insegnamento

|

Terre del Magra, la cooperativa di comunità che valorizza il territorio e supporta gli abitanti