Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
27 Nov 2017

Ad Alessandria torna IOLAVORO, la più grande job fair italiana

Ritorna il 28 novembre ad Alessandria IOLAVORO, la manifestazione dedicata al lavoro, rivolta a giovani e adulti che offre la possibilità di effettuare colloqui di lavoro con numerose aziende del territorio alla ricerca di personale, di partecipare a workshop dedicati al mondo del lavoro e molto altro.

Si terrà il 28 novembre dalle 10 alle 17 presso la sede del Dipartimento di Scienze e Innovazione tecnologica dell’Università del Piemonte Orientale, la seconda edizione della manifestazione promossa dall’Assessorato Istruzione, Lavoro e Formazione professionale della Regione Piemonte, realizzata da Agenzia Piemonte Lavoro con il Comune di Alessandria, in collaborazione con l’Azienda Speciale “Costruire Insieme”, il Centro per l’impiego di Alessandria, la Camera di Commercio di Alessandria, l’Enaip Piemonte Servizi al Lavoro e l’Università del Piemonte Orientale DISIT.

L’iniziativa IOLAVORO, nata nel 2005 con l’obiettivo di reclutare personale per l’organizzazione dei Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006, si è affermata negli anni come esperienza di successo, diventando da un lato un’importante occasione per sostenere e favorire giovani e meno giovani nell’orientamento e nell’ingresso/reingresso nel mercato del lavoro, sia in ambito nazionale che internazionale; dall’altro una vetrina in più per le imprese per presentare le proprie vacancies e poter incontrare e selezionare più candidati contemporaneamente e nello stesso luogo. All’ultima edizione a Torino hanno partecipato 6.500 persone, 100 aziende e agenzie per il lavoro, e sono stati effettuati oltre 10.000 colloqui di lavoro. Forte del successo di 21 edizioni a Torino e di 15 edizioni locali in diversi territori piemontesi, IOLAVORO può definirsi la più grande job fair italiana.

La prima edizione della manifestazione ad Alessandria si è svolta nel 2015 e ha visto la partecipazione di oltre 60 aziende e 2000 visitatori. A questa seconda edizione parteciperanno altrettante aziende con numerose offerte di impiego, insieme agli stand dedicati ai servizi pubblici per l’impiego e alle istituzioni. Sono in programma inoltre workshop dedicati alla ricerca attiva del lavoro e della mobilità europea.
Per le persone alla ricerca di opportunità d’impiego è possibile iscriversi on line sul sito www.iolavoro.org, dove visualizzare le aziende alla ricerca di personale e i profili professionali ricercati, e il programma degli Elevator pitch proposti dalle aziende.

Alla manifestazione saranno presenti anche i servizi di IOLAVORO-H per offrire consulenza e supporto alle persone con disabilità e di S.O.S. Cv per la redazione del curriculum a cura degli orientatori di Obiettivo Orientamento Piemonte e degli operatori dei Enaip Piemonte. Sul tema del lavoro autonomo nello stand della Regione Piemonte saranno proposti servizi consulenziali e orientativi su creazione d’impresa e microcredito.

“IOLAVORO – ha dichiarato Gianna Pentenero, assessora all’istruzione, lavoro e formazione della Regione Piemonte – rappresenta un’utile occasione per offrire a giovani e meno giovani l’opportunità di trovare nella stessa sede servizi di accoglienza, orientamento e incrocio domanda/offerta di lavoro. Sono felice che la manifestazione possa tornare per la seconda volta ad Alessandria, dove, tra le altre cose, sarà presente il programma regionale Mip Mettersi in Proprio, un sistema capillare di servizi di sostegno ad aspiranti imprenditori e lavoratori autonomi”.

“L’Agenzia Piemonte Lavoro prosegue a rafforzare il servizio verso i cittadini e le imprese – ha affermato Claudio Spadon, direttore di Agenzia Piemonte – portiamo l’iniziativa IOLAVORO ad Alessandria, per offrire ulteriori opportunità di matching e per continuare a replicare l’iniziativa nei diversi territori della regione Piemonte. Ad Alessandria saranno presenti le offerte di proposte dei centri per l’impiego del territorio alessandrino, parti attiva dell’evento”.

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

La crisi del petrolio e la potenza degli oceani – Io Non Mi Rassegno #110

|

Stop agli attendismi: d’inquinamento e di traffico si muore!

|

Un modello di produzione e distribuzione alimentare sostenibile e resiliente

|

Coronavirus e sostegno economico a lavoratori, stagisti e imprese: facciamo il punto!

|

“La salute non è in vendita”: sei richieste per salvare la sanità pubblica

|

“La condivisione ci salverà!”: Gabriele e tutti i volontari dell’emergenza coronavirus

|

Una app per rimettere in pista le piccole botteghe verso una nuova economia

|

Ashoka: la rete degli imprenditori sociali che stanno trasformando il mondo – Io faccio così #285

Copy link
Powered by Social Snap