Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
9 Gen 2018

Corso di formazione sull’efficienza energetica per entrare nel mondo del lavoro

Energie rinnovabili ed impianti energeticamente efficienti: al via a Vercelli il corso di specializzazione “Tecnico della bioedilizia – impianti”. Un corso gratuito per acquisire competenze e una preparazione tecnica nell’ambito della bio-edilizia e nella progettazione degli impianti.

Il settore delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica ha continuato a resistere agli anni di crisi economica, in controtendenza rispetto al mondo dell’edilizia in generale. La maggior sensibilità sui temi ambientali e il crescente costo dei combustibili fossili spinge sempre più ad orientarsi verso edifici maggiormente efficienti.

L’ente di formazione Finis Terrae propone anche quest’anno un percorso formativo dedicato a energie rinnovabili ed impianti energeticamente efficienti, un corso totalmente gratuito in quanto cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo dell’Unione Europea che garantisce un elevato standard di formazione professionale, nonché una opportunità per coloro che sono in cerca di nuovi sbocchi occupazionali.

Il Corso di specializzazione “Tecnico della bioedilizia – impianti” ha l’obiettivo di formare un professionista che possa collaborare alla progettazione di impianti elettrici, termici e di condizionamento, idrosanitari, di cogenerazione/ microgenerazione (elettrica e termica) valutando le soluzioni impiantistiche più adeguate per ridurre i fabbisogni energetici di ambienti edilizi civili e industriali, utilizzando tecnologie innovative e prestando particolare attenzione ai consumi energetici, all’impatto ambientale e agli aspetti architettonici. La formazione riguarderà anche la conoscenza e l’uso approfondito di un software per le diagnosi e certificazioni energetiche, al fine di valutare al meglio
consumi e risparmi ottenibili con i miglioramenti impiantistici.
Tra gli argomenti trattati: cccoglienza ed orientamento; fonti rinnovabili e risparmio energetico: i fondamenti normativi; progettazione, controllo e gestione operativa; elementi per la sostenibilità; pari opportunità, sicurezza del lavoratore.

Il corso è aperto a inoccupati, disoccupati e neolaureati, che vogliano inserire all’interno delle loro competenze una preparazione tecnica nell’ambito della bio-edilizia e nella progettazione degli impianti. Tutti coloro i quali sono professionisti del settore e non solo: studenti, ingegneri, architetti, agronomi, geologi, medici, biologi, geometri, periti edili, periti agrari, e tutti coloro i quali desiderano intraprendere questa attività.

Il corso della durata totale di 600 ore distribuite su circa sei mesi, si terrà a Vercelli a partire da febbraio 2017 e prevede 80 ore in modalità FAD (formazione a distanza) per alcuni moduli ed uno stage formativo in azienda di 240 ore, quindi un contatto diretto con il mondo del lavoro. Al termine del percorso sono previste 18 ore di prove finali (prova teorica, prova tecnico operativa e colloquio) per il rilascio dell’attestato di specializzazione.

Requisiti di accesso:
-Possesso dei seguenti titoli di studio: Perito tecnico industriale o equipollenti, Diploma Tecnico scientifico, Geometri, Ingegneri, Architetti o lauree equipollenti, studenti di ingegneria o architettura dal terzo anno di corso. Per coloro che sono in possesso di altri diplomi l’accesso al corso . subordinato al superamento del test di ingresso della valutazione delle competenze pregresse.
-Conoscenza di base delle tecnologie informatiche adeguata all’ accesso e utilizzo della FAD e possesso di una postazione PC personale
-Superamento delle prove selettive consistenti in un test per la valutazione delle conoscenze delle tecnologie informatiche di base; colloquio motivazionale (la data delle prove di selezione verr. comunicata ai pre-iscritti).

Le domande si accettano fino al 15 gennaio 2017, ma sarà comunque possibile iscriversi fino all’esaurimento dei posti.

Per iscrizioni ed informazioni:
Finis Terrae, Largo Brigata Cagliari 11 Vercelli
segreteria@finis-terrae.org – Tel. 0161.218455

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Chi sta guadagnando dalla crisi? – Io Non Mi Rassegno #106

|

Facilitiamoci a distanza! Come prendersi cura di gruppi e comunità

|

“Pronto? Come stai?”. Ai tempi del coronavirus la solidarietà passa per il telefono

|

Fuori è chiuso, un racconto collettivo dei giorni dell’emergenza

|

Caffè sospeso online, uno spazio di condivisione per uscire dall’isolamento

|

Eppur si muove! Anche se restiamo a casa, non siamo fermi

|

Ridi, ama, vivi: Lara Lucaccioni e la coerenza cardiaca – Meme #32

|

Coronavirus, l’ambiente sorride: nel nord Italia cala lo smog

Copy link
Powered by Social Snap