Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
27 Mar 2018

Schizzano i primi colori, parte il “cercasi artisti” della giornata dell’arte 2018

Scritto da: Luca Deias

Lo staff della GDA ha emesso un bando dedicato alla ricerca di artisti per la prossima edizione della Giornata dell’Arte in programma venerdì 8 giugno a Biella (a Cittadellarte nel pomeriggio e in Piazza Duomo alla sera). Gli organizzatori richiedono figure che hanno attinenza con rami artistici differenti, quali arti visive, musica, performance, cinema e multimedia.

Che attinenza ha una lavatrice con la Giornata dell’Arte? Una domanda che è lecito porsi dopo aver visionato il filmato pubblicato nel canale YouTube del festival. La risposta è nel concept del video: l’arte, rappresentata dalla performance di Giovanni Miglietti, spezza la quotidianità e la routine, simboleggiata dalla lavatrice. Proprio dal filmato di questa particolare esibizione si alza il sipario sulla ricerca di artisti per la nuova GDA, in programma venerdì 8 giugno 2018. Anche quest’anno, infatti, non mancherà l’evento che segna, ormai da molto tempo, la fine degli anni scolastici dei biellesi: la conclusione delle lezioni degli studenti delle superiori viene in qualche modo “sancita” dalle celebrazioni che ricorrono puntuali con la Giornata dell’Arte. Location differenti anno dopo anno, ma con un filo rosso artistico che ha legato tutte le giornate di festa organizzate. Al centro della manifestazione c’è sempre stata l’arte, ramificata in tutte le sue declinazioni, dalla musica al teatro e dalla danza fino alle arti visive. Quest’anno continua il percorso creativo intrapreso gli anni passati, mettendo sempre più in luce i protagonisti che l’arte la generano.

Lo staff della GDA ha quindi emesso un bando di “ricerca artisti” a iscrizione gratuita, suddiviso in quattro macro-ambiti, ciascuno dei quali si estende in altre sotto-categorie: arti visive (pittura, scultura, fotografia, illustrazione, live painting, street art, tatuaggi, fumetti e graphic novels); musica (live band, solisti e Dj); performance (teatro, danza, recitazione di poesie, lettura di brevi racconti e arti circensi); cinema e multimedia (filmati, videoclip musicali e cortometraggi). Dietro le quinte del concorso e dell’intera giornata si impegnano circa 30 studenti volontari, che da mesi preparano e studiano come proporre l’evento nel migliore dei modi, pensando a un’offerta innovativa a misura di artista. Per limare dettagli artistici, economici e organizzativi, il gruppo organizzativo si avvale dell’affiancamento di Cittadellarte e dall’associazione Better Places e si fregia del supporto di altri partner, tra i quali figurano, oltre alla stessa Fondazione Pistoletto, la Consulta Studentesca Provinciale e il Comune di Biella. L’evento, inoltre, è stato patrocinato dal Ministero dell’Istruzione in coordinamento con la Regione Piemonte e la Provincia di Biella.

Tornando ai contenuti della GDA, scopriamo le informazioni logistiche di questa edizione: la giornata inizierà con la canonica parata d’apertura, nello specifico un corteo sfilerà lungo le vie del centro di Biella, con traguardo Cittadellarte. Proprio gli spazi della Fondazione Pistoletto ospiteranno gli eventi nell’arco del pomeriggio, quando il festival entrerà nel vivo. Alla sera si terrà il gran finale con un concerto di musica live che vedrà protagonista uno special guest (il nome verrà rivelato nei prossimi mesi) e a seguire un Dj set in Piazza Duomo a Biella. Addentrandoci in altri dettagli dell’iniziativa, il sottotitolo/motto sarà “Energia al centro”, come a testimoniare la vitalità e il metaforico colore che invaderà Cittadellarte l’8 giugno; il riferimento della dicitura è anche alla location serale di Piazza Duomo che, a opinione degli organizzatori, sarà teatro ideale per ospitare l’evento, in quanto zona cardine e cuore di Biella. Una delle finalità della kermesse, infatti, è rendere la Giornata dell’Arte un appuntamento non solo dedicato agli studenti, ma all’intera città. L’evento non profit, anche quest’anno a ingresso e partecipazione gratuiti per tutte le attività, ha inoltre l’obbiettivo di rilanciare il territorio e gli artisti emergenti che lo abitano, dando loro l’adeguato spazio per liberare la propria creatività artistica in un contesto ottimale.

“La Giornata dell’Arte – scrivono gli organizzatori in una nota stampa – è la ricerca di uno spazio di espressione libera. Crediamo nel nostro territorio e vogliamo che questa ricerca parta da Biella, per farne un luogo vivo ed un centro di propagazione di energia e creatività”.

Per tutte le info sulle modalità di iscrizione e sui criteri di selezione visionare il bando (che scadrà il 10 maggio) cliccando qui.
Per ulteriori informazioni sul “Cercasi artisti” è possibile scrivere una mail a info@giornatadellarte.it

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

La crisi del petrolio e la potenza degli oceani – Io Non Mi Rassegno #110

|

Stop agli attendismi: d’inquinamento e di traffico si muore!

|

Un modello di produzione e distribuzione alimentare sostenibile e resiliente

|

Coronavirus e sostegno economico a lavoratori, stagisti e imprese: facciamo il punto!

|

“La salute non è in vendita”: sei richieste per salvare la sanità pubblica

|

“La condivisione ci salverà!”: Gabriele e tutti i volontari dell’emergenza coronavirus

|

Una app per rimettere in pista le piccole botteghe verso una nuova economia

|

Ashoka: la rete degli imprenditori sociali che stanno trasformando il mondo – Io faccio così #285

Copy link
Powered by Social Snap