Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
11 Ott 2019

Un concorso per le buone pratiche locali: torna il Premio dei Comuni Virtuosi

Scritto da: Redazione

Riparte il Premio nazionale “Comuni Virtuosi”, giunto alla sua tredicesima edizione, rivolto alle amministrazioni comunali che abbiano avviato politiche di sensibilizzazione, progetti, azioni e iniziative di sostegno alle “buone pratiche locali” dove l’aspetto della prevenzione sia prevalente e i progetti siano caratterizzati da un’accurata rendicontazione e misurazione dei risultati ottenuti e presentino elementi di novità e innovazione.

Premiare le buone pratiche in ambito ambientale perché servano da esempio e si diffondano in tutta Italia. Con questo spirito riparte il “Premio nazionale “Comuni Virtuosi, giunto alla sua tredicesima edizione e il cui bando di partecipazione rivolto alle amministrazioni comunali è consultabile dal 1 settembre 2019 a questo link. Gli enti locali che vorranno presentare la propria candidatura hanno tempo fino al 31 ottobre 2019.

bicycle-1209682_960_720

Chi può partecipare?

Al premio possono concorrere tutti gli enti locali che abbiano avviato politiche di sensibilizzazione, progetti, azioni e iniziative di sostegno alle “buone pratiche locali” dove l’aspetto della prevenzione sia prevalente e i progetti siano caratterizzati da un’accurata rendicontazione e misurazione dei risultati ottenuti e presentino elementi di novità e innovazione.

 

Il premio mira a riconoscere le attività virtuose di gestione del territorio (ad esempio progetti di cementificazione zero, recupero di aree dismesse, progettazione partecipata, bioedilizia, ecc.), di impronta ecologica della “macchina comunale” (efficienza energetica, acquisti verdi, mense biologiche, ecc.); di gestione dei rifiuti (economia circolare, raccolta differenziata porta a porta spinta con tariffazione puntuale, progetti per la riduzione dei rifiuti e riuso, ecc.), mobilità sostenibile (car-sharing, car-pooling, trasporto pubblico integrato, piedibus, scelta di carburanti alternativi al petrolio e meno inquinanti, ecc.) e la promozione di nuovi stili di vita più sostenibili (progetti per stimolare nella cittadinanza scelte quotidiane sobrie e sostenibili, quali: autoproduzione, filiera corta, cibo biologico e di stagione, sostegno alla costituzione di gruppi di acquisto, turismo ed ospitalità sostenibili, promozione della cultura della pace, cooperazione e solidarietà, disimballo dei territori, diffusione commercio equo e solidale, autoproduzione, finanza etica, ecc.).

 

Premiazione

I comuni possono partecipare con uno o più progetti. Il termine per la presentazione è fissato per il 31 ottobre 2019. La Cerimonia di premiazione avverrà nel corso di un incontro pubblico che si terrà a Crema (CR) sabato 14 dicembre 2019, a partire dalle ore 15, presso la Sala Pietro da Cemmo – Museo Civico Cremasco.

 

La Commissione Giudicatrice del Premio è composta da: Stefania Bonaldi (Sindaca di Crema), Massimo Buccilli (A.D. Velux), Roberto Cavallo (Coop Erica), Alessandro Scillitani (regista), Stefano Ciafani (Presidente Legambiente), Alessandra Bonoli (Università di Bologna), Alberto Montesi (BikeBee), Alessio Maurizi (Radio 24), Giuseppe Milano (Assegnista di ricerca Iuss Pavia/Ispra), Eliana Bruschera (Novamont SpA), Michele Munafò (Ispra).

Riace

Riace

Il vincitore sarà scelto tra chi avrà evidenziato un’azione integrata trasversale ad alcune o tutte le categorie del premio, o il cui unico progetto avrà una forza innovativa e dei risultati verificati sul campo tali da giustificarne la vittoria. Verrà inoltre stilata una graduatoria finale dal primo al decimo posto.

 

Il Comune vincitore potrà ospitare gratuitamente nel proprio territorio il monologo teatrale “Evoluzione. Riflessioni postume di un Australopiteco” prodotto dallo sponsor del premio Achab Group.

 

È prevista inoltre una menzione speciale per il “Comune Bike Friendly”, che si è distinto nel corso dell’anno per le politiche di mobilità sostenibile. La startup BIKEBEE, innovativa piattaforma smart che incentiva la tutela delle biciclette, partner di Comuni Virtuosi, assegnerà al vincitore un’opera artistica di alto valore simbolico per lo sviluppo dell’utilizzo della bicicletta.

 

Il premio è organizzato dall’Associazione Comuni Virtuosi, con il patrocinio di Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Coordinamento Agende21 Locali Italiane, Avviso Pubblico, Associazione Borghi Autentici d’Italia, Alleanza Mobilità Dolce.

 

 

#IoNonMiRassegno speciale Natale

|

COP25: i genitori di tutto il mondo lanciano un appello urgente

|

GEN Ucraina, una rete di ecovillaggi per uscire dall’isolamento

|

Tibet Festival: al via un lungo viaggio sul tetto del mondo

|

“Mamme imprenditrici, voglio raccontare le vostre storie!”

|

Circolo Wood: il ristorante solidale che crea comunità – Io faccio così #271

|

COP25: tra la “capitolazione” e la “speranza” vinca l’azione

|

IT.A.CÀ, il primo Festival itinerante di Turismo Responsabile racconta l’Italia del futuro