Bacheca cerco/offro
20 Gen 2021

Cerchiamo un posto da recuperare dove costruire una nuova vita nella natura

Scritto da: davide
Salva nei preferiti
Cerchiamo un posto da recuperare dove costruire una nuova vita nella natura

Buon giorno a tutti,
scrivo per me e per la mia compagna. Sono anni che vorremmo cambiare vita, tornare alla natura, alle cose semplici, dedicarci all’ospitalità, alla cura del corpo e dello spirito.

Lei è da sempre impegnata nel mondo del benessere (massaggiatrice ed estetista); negli ultimi anni ha studiato alimentazione energetica naturale secondo la medicina cinese e si indirizzata verso un massaggio olistico.
Io amante del fai da te e da sempre appassionato alla manutenzione e gestione del verde.

Siamo alla ricerca (ormai da tempo) di un piccolo rustico da ristrutturare,
un qualcosa che ci permetta di avere il nostro appartamento e qualche stanza extra da poter utilizzare come B&B e come studio, e naturalmente un pezzo di terreno da coltivare: il sogno sarebbe una coltivazione di piccoli frutti e api 😉
Noi siamo della Franciacorta (BS). Cerchiamo qualcosa qua in zona, oppure valutiamo di spostarci verso il mare (si pensava zona costiera della Sardegna o Toscana) o entroterra toscano.
Siamo comunque aperti a varie possibilità, o altre zone.
Tutto è possibile!!!
Scrivo su questo “forum” perché comprendo che ci sono diverse persone che sentono questo bisogno di cambiamento… magari qualcuno ci può aiutare direttamente oppure indirizzandoci da qualche conoscente.
Grazie a tutti.
Potete contattarmi qua sul sito o tramite mail ing.rondinelladavide@libero.it

Una risposta a “Cerchiamo un posto da recuperare dove costruire una nuova vita nella natura”

  1. AnnaSicilia ha detto:

    .
    Buongiorno a voi

    Ho un progetto di comunità con economia condivisa di tipo ecovillagio diffuso in Sicilia zona Cavagrande di Cassibile e cerco persone con simili obiettivi e sensibilità.
    Il progetto :
    – agricoltura naturale con particolare interesse per le agricolture sintropica e koreana e attuando principi di permacultura.
    – coltivazione di piante medicinali per vendita e cure naturali;
    – apicoltura e piccoli animali
    – attività agrituristica;
    – attività culturali e artistiche.
    – …
    Ho già acquistato due terreni ubicati in una stupenda zona di natura con vista mare e su Cavagrande tra Noto e Siracusa sui monti iblei in Sicilia. Siamo anche vicini di stupende spiagge però lontano dal traffico. La terra è fertile anche se non è molto abbondante ed è pulita ( NON C’È stata nessuna agricoltura intensiva)
    Questi terreni potrebbero servire di base economica e sociale ad una comunita che man mano dello sviluppo del progetto potrebbe includere altre entità.
    L idea è di crearsi un attivita economica e condividere i talenti per permettere ad ogniuno di avere la propria casa e di provvedere a tutti i bisogni: cure naturali, cibo, attività culturali e sportive, divertimento, ….
    Ho cominciato ad avviare il progetto :
    – progettazione del terreno secondo i principi della permacultura
    – Ho già un permesso di costruire di una casa che servirebbe di rifugio iniziale alle famiglie.
    – piantagione di alberi da frutta e piante medicinali.

    C’è ancora molto se non tutto da fare.
    Per ora alloggio in tenda/ yurta ( due) e possibilità di parcheggiare camper o roulotte. Sto studiando la posdibilita di creare piccoli ripari di tipo case geodetiche.
    Se intetessata 351 3377 651
    Grazie dell’attenzione

Lascia un commento pubblico

Per poter visualizzare più dettagli e contattare l'utente devi prima effettuare l'accesso o registrarti

Chi è monsignor Viganò, accusato di Scisma dalla Chiesa (e che c’entra Trump) – #953

|

Elezioni europee: che Europa ci attende? Il parere di esperti ed eletti – Io Non Mi Rassegno + #19

|

Richiamo del bosco: dall’arte al forest bathing per vivere la natura tutto l’anno – Dove eravamo rimasti #33

|

Francesco Gesualdi: “Ecco come superare la cultura bellicista e capitalistica”

|

Oro rosso di Sicilia, la cooperativa che ha reintrodotto lo zafferano ennese

|

DIALECT, il progetto che costruisce comunità inclusive sul campo di calcio

|

Garden Sharing: giardini e cortili sono più belli quando sono condivisi

|

Il sogno di Fondalicampania: ripulire il golfo di Napoli dalle microplastiche

string(9) "nazionale"