Pubblicati da Greenpeace

Perché abbiamo avuto un maggio così freddo?

Il freddo di queste ultime settimane ha delle solide spiegazioni scientifiche e così come gli altri eventi metereologici estremi cui sempre più spesso assistiamo – alluvioni, siccità, grandine e neve fuori stagione – è proprio conseguenza dei cambiamenti climatici. Un concetto molto semplice che però, commenta Greenpeace, sembra non essere molto chiaro ad importanti esponenti del governo.

Un milione di specie animali rischia l’estinzione

Un milione di specie animali che vivono sul nostro Pianeta è oggi a rischio estinzione. Si tratta di un declino devastante causato dai comportamenti dell’uomo. Greenpeace commenta l’allarme lanciato dall’ONU e avverte: “È urgente la protezione di foreste e oceani, ma sono necessari anche cambiamenti nella nostra dieta”.

Ecco un piano per proteggere gli oceani entro il 2030

Con una rete di aree protette è possibile tutelare oltre un terzo degli oceani del Pianeta entro il 2030 e mitigare gli impatti dei cambiamenti climatici. È quanto emerge da uno studio scientifico pubblicato da Greenpeace. “Si tratta di un piano per la protezione degli oceani che salvaguarderebbe l’intero spettro della vita marina”.