8 Lug 2015

#biellesechecambia 7 – Giornata dei rifugiati: il cielo è di tutti

Scritto da: Roberto Vietti

E’ venerdì e siamo rientrati a Biella. Ci sembrava significativo essere presenti questa sera alla giornata mondiale del rifugiato, ancor […]

biblioteca-materiali-67453-3693039E’ venerdì e siamo rientrati a Biella. Ci sembrava significativo essere presenti questa sera alla giornata mondiale del rifugiato, ancor più dopo gli spiacevoli eventi di questi giorni. Il cambiamento è inclusione e apertura, in tutte le direzioni.

 

Abbiamo avuto modo di raccontare la nostra esperienza al microfono sul palco della manifestazione e abbiamo così potuto mostrare il nostro affetto e la nostra vicinanza a tutti i presenti. Molte tra le persone presenti seguono il progetto Biellese Che Cambia ed è stato un piacere salutarli.

Ci sono anche Andrea e Sonia che qualche giorno fa ci avevano ospitato a Vermogno. C’è Daniele Albanese della Caritas che ci aveva invitato alla manifestazione ed al quale avremmo voluto intervistare ma non c’è stato sufficiente tempo per farlo, era troppo indaffarato e per fortuna: significava che l’evento aveva riscosso la partecipazione attesa. Così abbiamo seguito l’emozionante spettacolo teatrale ed il concerto susseguente. Una bella e densa serata estiva biellese.

Articoli simili
Lasciare il lavoro per un sogno: il Sud America zaino in spalla
Lasciare il lavoro per un sogno: il Sud America zaino in spalla

Mollare tutto per viaggiare… in salita

Vostok100k: un vecchio camper a caccia di storie straordinarie

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Negozio Leggero, dove fare la spesa alla spina per un nuovo commercio di vicinato

|

Il passo della sosta: quando la vita rinasce mentre si siede su una panchina

|

EcoPlanner, eventi green perché a festeggiare sia anche la Terra

|

Siamo alla frutta: la natura non è una catena di montaggio!

|

Abusi edilizi: ecco cosa sta succedendo in Sicilia

|

Giufà come Godot: gli attori scendono dal palco e diventano attivisti

|

Orsigna Arum Festival: ritroviamoci nel bosco per rigenerare noi stessi e gli altri