2 Lug 2015

Wild Bus: il bus della foresta

Scritto da: Daniela Bartolini

Dal 3 luglio al 13 settembre torna il "wild bus", il servizio di bus navetta nella foresta della Lama per visitare a piedi o in bicicletta il cuore del Parco nazionale delle Foreste Casentinesi.

Un bus selvaggio per entrare nel cuore del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, nella Foresta de La Lama nel crinale che separa Toscana e Romagna.
Circondata da alte montagne, alberi antichissimi, torrenti che ne fanno un luogo ricco di biodiversità e con una vista inaspettata sul lago artificiale della diga di Ridracoli, La Lama è un luogo suggestivo, selvaggio, abitato da lupi e cervi ed ospita la più lunga pista forestale ciclabile d’Italia.

Venti chilometri di strada forestale, chiusa al traffico, percorribile a piedi ed in bicicletta che scende dal Cancellino fino al pianoro de La Lama.
Ogni curva ha un nome, legato a un ricordo, a un carattere della natura, alla storia del territorio. Dai Lupatti alla Siepe dell’Orso, da Pian della Saporita alla Sorgente Solforosa, una strada che viaggio nella storia e nella natura, percorso da vivere con attenzione, rispetto, sguardo aperto.
Dal 3 luglio al 13 settembre torna il Wild Bus per visitare la foresta de La Lama con partenze da Bagno di Romagna (FC) Badia Prataglia (AR) e Loc. Grigiole-Paretaio (FC).
Dal 3 Luglio al 2 Agosto tutti i venerdì pomeriggio e dal 5 agosto al 13 settembre il mercoledì e venerdì pomeriggio e l’intera giornata di domenica , accompagnati da una guida, sarà possibile visitare La Lama con attività lungo il torrente omonimo, laboratori naturalistici per il riconoscimento degli alberi e degli animali della foresta ed escursioni fino ai margini della Riserva di Sasso Fratino, una riserva integrale, chiusa all’uomo e al suo intervento, la prima riserva naturale integrale d’Italia, dove si può osservare una natura intatta.
Tutte le domeniche dal 3 luglio al 2 agosto l’intera giornata sarà dedicata alla scoperta della foresta con escursione fino alla Diga di Ridracoli e attraversata dell’invaso a bordo del battello elettrico.
Per chi raggiunge la Lama in bicicletta lungo la pista forestale sarà possibile usufruire per il ritorno del servizio di bus navetta dotato di carrello per il trasporto delle biciclette.

Vuoi cambiare la situazione
del viaggiare in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Vorresti leggere più contenuti come questo? 

Articoli come quello che hai appena letto sono gratuiti e aperti, perché crediamo che tutti abbiano il diritto di rimanere informati. Per questo abbiamo scelto di non nascondere i nostri contenuti dietro paywall, né di accettare contributi da partiti o aziende compromesse. Per continuare a farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Fai la tua parte, aiutaci a costruire un’informazione sempre più approfondita.

Vorresti leggere più contenuti come questo? 

Articoli come quello che hai appena letto sono gratuiti e aperti, perché crediamo che tutti abbiano il diritto di rimanere informati. Per questo abbiamo scelto di non nascondere i nostri contenuti dietro paywall, né di accettare contributi da partiti o aziende compromesse. Per continuare a farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Fai la tua parte, aiutaci a costruire un’informazione sempre più approfondita.

Articoli simili
#biellesechecambia 11 – Biella, nuovi incontri in città

Arrivano i Tour sospesi: un (bi)sogno delle imprese sociali contro la crisi
Arrivano i Tour sospesi: un (bi)sogno delle imprese sociali contro la crisi

Fremono i pedali! Riparte il Bike Tour della Decrescita

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Bimbisvegli: la scuola pubblica non vuole il progetto di educazione consapevole in natura

|

Uno spazio dedicato ai bambini migranti in transito, per farli sentire sicuri e accolti

|

A vent’anni si può cambiare il mondo! Ecco la sfida di Gen C

|

Sicani Creative Festival: il futuro che nasce fra i borghi e le tradizioni della Sicilia

|

Consultorio Transgenere, al servizio di persone transgender e transessuali – Amore Che Cambia #24

|

Nessuno è Escluso: la rete di supporto alla disabilità nata dal coraggio di due genitori

|

Asili per cani: ecco come scegliere quello che piace a lui, non a noi