29 Set 2015

Lasciati trasportare nel Parco… in Autunno

Scritto da: Daniela Bartolini

Dal 10 ottobre al 1 Novembre "Lasciati trasportare... nel Parco": quattro appuntamenti in bus e a piedi per scoprire l'autunno nel Parco Nazionale in compagnia di guide ambientali.

Dopo il successo dell’edizione sperimentale estiva, torna, con nuovi itinerari alla scoperta di alcuni straordinari eventi della natura autunnale, “Lasciati trasportare nel Parco”, il progetto di mobilità sostenibile nel Parco Nazionale delle foreste casentinesi.

Con partenze da Bibbiena, nel versante casentinese del Parco, e da Bagno di Romagna, nel versante romagnolo, il bus trasporterà i visitatori all’interno dell’area protetta offrendo la presenza a bordo di guide ambientali escursionistiche.
Il progetto nasce infatti in collaborazione con la Cooperativa Oros e la Cooperativa InQuiete che accompagneranno i partecipanti in quattro eventi dedicati all’autunno. Quattro viaggi sensoriali in bus e a piedi per conoscere la fauna del parco, lo spettacolo della natura che si trasforma e le tipicità stagionali.

I primi due incontri saranno dedicati alla scoperta di due ungulati presenti nel parco e ai loro richiami d’amore stagionali: sabato 10 ottobre al bramito del cervo e sabato 17 ottobre al bramito del daino.
Domenica 25 ottobre il bus ci porterà invece a Badia Prataglia per la tradizionale festa della castagna.
L’ultimo viaggio speciale di domenica 1 novembre sarà invece dedicato allo spettacolo del fall foliage.
Costo 5€ (gratuito per bambini sotto i 3 anni).
Per info: www.autunnoslow.it

Vuoi cambiare la situazione
del viaggiare in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
Incendi in Sardegna: cosa sta succedendo e come fare prevenzione
Incendi in Sardegna: cosa sta succedendo e come fare prevenzione

Arts for Nature: la foresta ancestrale ospita arte, musica e letteratura
Arts for Nature: la foresta ancestrale ospita arte, musica e letteratura

La Casella, l’agriturismo olistico apre alle immersioni forestali
La Casella, l’agriturismo olistico apre alle immersioni forestali

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Sea-ty e le reti fantasma: “Liberiamo i fondali dalle attrezzature da pesca abbandonate”

|

Nasce il Badante agricolo di comunità che aiuta le persone anziane nella cura dell’orto

|

L’apprendimento non va in vacanza: cronaca di un’estate da homeschooler

|

Caltanissetta ricorda i “carusi di Sicilia”, i piccoli schiavi delle miniere di zolfo

|

Paolo Rumiz: i viaggi e la riscoperta dei monti naviganti

|

Sensuability: per uscire vivi, gioiosi e gaudenti dalla morsa dei tabù – Amore Che Cambia #18

|

Alla facoltà di infermieristica gli studenti imparano la gentilezza