20 Nov 2015

Letture e nuovi progetti per piccoli spettatori con la compagnia NATA

Scritto da: Daniela Bartolini

Un fine settimana all'insegna della letteratura e del teatro per l'infanzia con “Lettura...che passione!” alla biblioteca di Bibbiena e “Piccoli Spettatori Erranti” al Teatro Dovizi.

Si prospetta un intenso fine settimana a Bibbiena per tutti quei bambini e genitori che vogliono lasciarsi trasportare dalla magia del Teatro e della grande letteratura per l’infanzia.
Sabato 21, dalle ore 16:00, presso la Biblioteca Comunale G. Giovanni di Bibbiena avrà infatti luogo il secondo appuntamento del ciclo “Lettura…che passione!”; un iniziativa promossa dal Comune di Bibbiena in collaborazione con la Compagnia NATA, e che questo sabato vedrà impegnato nel raccontare storie, trasmettere emozioni e stimolare la fantasia dei bambini, proprio uno dei volti più noti della compagnia Casentinese: l’attore, autore e regista Livio Valenti che coinvolgerà i presenti nella meravigliosa scoperta dei libri per ragazzi.

Il giorno successivo, Domenica 22, si concluderà invece la rassegna “Appuntamenti d’Autunno” al Teatro Dovizi con l’ultimo evento in cartellone: “Piccoli Spettatori Erranti” un pomeriggio di festa per presentare a famiglie e bambini i progetti pensati per loro dalla Compagnia NATA per la prossima stagione teatrale.
Nel pomeriggio di Domenica, a partire dalle 16:30, il Teatro Dovizi ospiterà infatti la presentazione (molto sui generis) di una nuova iniziativa realizzata dalla NATA in collaborazione con la Rete Teatrale Aretina, un progetto rivolto a quei piccoli spettatori, e ai loro genitori, che vogliano provare l’esperienza del teatro vissuta “da dentro”, in maniera poco convenzionale, attraverso la partecipazione a laboratori e incontri che faranno da contorno alla programmazione teatrale per bambini nella provincia di Arezzo.
A spiegare le modalità di questa nuova proposta ai “piccoli spettatori”, e non poteva essere diversamente, saranno alcuni pupazzi e attori della storica Compagnia casentinese che nella giornata di domenica li intratterranno con letture, canzoni e animazioni varie, offrendo ai presenti anche una simpatica merenda.

Con quest’ultima iniziativa si conclude così questa prima parte della ricchissima stagione teatrale del Teatro Dovizi di Bibbiena, con uno sguardo però puntato sul futuro, sulle stagioni di Prosa e di Teatro Ragazzi che a partire da Dicembre animeranno nuovamente il piccolo palcoscenico “nel cuore di Bibbiena”.

Ingresso gratuito, per info e prenotazioni: 335 1980509 nata@nata.it

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un'informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Il prossimo progetto potrebbe essere il tuo!

Ogni giorno parliamo di uno dei migliaia di progetti che costellano il nostro paese. Vorremmo raccontarne sempre di più, mappare tutte le realtà virtuose, e magari anche la tua, ma per farlo abbiamo bisogno che ognuno faccia la sua parte.

Articoli simili
L’ultima accademia di Belle Arti attiva sulle Alpi che valorizza il territorio vigezzino
L’ultima accademia di Belle Arti attiva sulle Alpi che valorizza il territorio vigezzino

Kronoteatro: mancano i sostegni e la compagnia ligure pluripremiata è a rischio
Kronoteatro: mancano i sostegni e la compagnia ligure pluripremiata è a rischio

Hisn Al-Giran, l’antico villaggio bizantino rinasce grazie a un gruppo di giovani siciliani
Hisn Al-Giran, l’antico villaggio bizantino rinasce grazie a un gruppo di giovani siciliani

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Cosa succedeva nel 2012? Dieci cose che sono cambiate (in meglio) negli ultimi dieci anni

|

Da psicologa a Torino a operatrice olistica in val di Vara: la storia di Fulvia

|

Incendi dolosi per spendere poco e fare in fretta: gli speculatori fanno strage di ulivi del Salento

|

Nasce la Scuola Nazionale di Pastorizia per un rilancio delle aree interne e montane

|

Vi spieghiamo la filosofia di NaturaSì, dalla biodinamica al giusto prezzo per i contadini – Io Faccio Così #341

|

Parti con noi alla scoperta della Palermo che Cambia

|

Acqua bene comune, pubblico e sicuro: è ora di agire, prima che sia troppo tardi