30 Mag 2016

Spazio TuttoGratis: una petizione per l'apertura del 'negozio senza soldi' a Milano

Scritto da: Redazione

La Rete Ferroviaria Italiana (RFI) blocca l'inaugurazione dello Spazio TuttoGratis di Milano, che avrebbe dovuto aprire i battenti il 20 maggio presso il Passante di Porta Vittoria. Dopo la doccia fredda, i promotori del progetto hanno lanciato una petizione per l'apertura del 'negozio senza soldi' che ha riscontrato l’interesse di centinaia di milanesi.

Un negozio senza soldi, dove è possibile donare quello che non serve più e prendere ciò che si desidera. Dopo il successo di Passamano di Bolzano ed altre esperienze simili in Italia, era prevista il 20 maggio scorso a Milano l’inaugurazione dello Spazio TuttoGratis, presso il Passante di Porta Vittoria. Purtroppo però, a pochi giorni dalla data prevista per l’apertura, la Rete Ferroviaria Italiana (RFI) ha comunicato che non intende affidare lo spazio della stazione Porta Vittoria, per motivi legati alla sicurezza pubblica.

 

L’idea di un negozio dove non si paga nulla nasce dall’esperienza dell’Associazione Passamano di Bolzano

L’idea di un negozio dove non si paga nulla nasce dall’esperienza dell’Associazione Passamano di Bolzano


 

Dopo la doccia fredda, i promotori del progetto hanno lanciato una petizione  per l’apertura di questo luogo che ha riscontrato l’interesse di centinaia di milanesi. Come si legge nella petizione, gli organizzatori chiedono di:
“ – avere un incontro con RFI nel corso del quale spiegare in dettaglio il progetto e avviare un percorso condiviso che riesca a sciogliere le loro preoccupazioni;
– porci in modo autonomo nel rapporto con RFI per raccontare l’interesse pubblico di una proposta che ha riscontrato l’interesse di centinaia di milanesi, delle Istituzioni, di tutti i Media e che non può essere ‘liquidata’ con un paio di email”.

 

Ti interessa questo articolo? Aiutaci a costruirne di nuovi!

Dal 2013 raccontiamo, mappiamo e mettiamo in rete chi si attiva per cambiare l’Italia, in una direzione di maggiore sostenibilità ed equità economica, sociale, ambientale e culturale. 

Lo facciamo grazie al contributo dei nostri lettori. Se ritieni che il nostro lavoro sia importante, aiutaci a costruire e diffondere un’informazione sempre più approfondita.

Puoi fare la differenza!

Immaginiamo il nostro giornale come una cassetta degli attrezzi per diventare un vero protagonista del cambiamento. Dentro ci trovi la mappa con i migliaia di progetti virtuosi, gli articoli, le video storie, i nuovi format video e tante progetti che stiamo costruendo insieme alla nostra comunità. 

Per continuare a farlo abbiamo bisogno di te.

“Siamo convinti – scrivono gli organizzatori – che la cultura del dono e del riuso, colonne portanti del progetto, siano significative da svariati punti di vista. Oltre a dare ancora una volta prova della capacità innovativa dei cittadini milanesi, diffondendo buone pratiche e nuovi stili di vita, è anche un amplificatore della vitalità del Passante Ferroviario e di conseguenza della sensibilità etica di chi ci offrirà lo spazio per realizzarlo.

 

Lo Spazio TuttoGratis è un luogo di condivisione, scambio e socializzazione aperto a tutti, che in una fase storica di crisi e difficoltà economica e valoriale reintroduce l’importanza della condivisione dei beni, dell’inclusione sociale e della riduzione degli sprechi”.

 

 

Articoli simili
Terra Terra: due giovani a piedi lungo gli Appennini per riscoprire la vita nelle terre alte
Terra Terra: due giovani a piedi lungo gli Appennini per riscoprire la vita nelle terre alte

Smart Walking: vivere in cammino e lavorare quando e dove si fermano i piedi
Smart Walking: vivere in cammino e lavorare quando e dove si fermano i piedi

Autosufficienza Live: costruiamo insieme un nuovo mondo a contatto con la Natura
Autosufficienza Live: costruiamo insieme un nuovo mondo a contatto con la Natura

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Fa molto caldo – #553

|

Wagner Group: cosa sappiamo della milizia privata che combatte fra le fila russe (e non solo)?

|

Francesca Cinquemani torna al sud per coltivare lavanda e rilanciare la sua terra

|

Queen of Sheba: una coppia di naturalisti sulle tracce di una rara orchidea australiana

|

Confcooperative, la giornata delle cooperative e alcune novità dal mondo che unisce comunità ed economia

|

Friend of the Earth, in missione per salvare dall’estinzione il lemure cantante del Madagascar

|

Homers: con il co-housing la rigenerazione urbana si fa comunità – Io Faccio Così #358

|

È nata Robin Food, la cooperativa di rider sostenibile che vuole rivoluzionare il mondo delle consegne