22 Mar 2017

Settimana della disabilità, il programma degli eventi

Scritto da: Daniela Bartolini

E’ stato reso noto il programma delle manifestazioni che compongono la “Settimana della disabilità”, iniziativa del Comune di Pratovecchio Stia in collaborazione con la Fondazione Alice Onlus, l’Unione dei Comuni Montani del Casentino, il Comune di Bibbiena e l’Istituto Comprensivo Alto Casentino. Dal 27 marzo al 2 aprile.

La Settimana della Disabilità comincia lunedì 27 alle ore 9:30 con un incontro, destinato alle scuole, presso l’auditorium dell’Istituto Comprensivo Alto Casentino. Il presidente della Fondazione Alice Onlus, Simone Ciucchi introdurrà agli studenti il tema delle disabilità, e con l’aiuto del corpo docente saranno introdotti alcuni laboratori didattici su questa tematica.

Mercoledì 29 marzo, stessa ora e stesso luogo, il cantante Aleandro Baldi incontrerà i ragazzi della terza elementare per raccontare la sua testimonianza professionale e di vita. Aleandro Baldi, cantautore toscano non vedente dalla nascita, è autore di brani di grande successo. Sempre mercoledì 29 ma alle 16, presso la sala del Podestà a Pratovecchio, “Io, tu, noi”, incontro rivolto alle famiglie e alla cittadinanza con testimonianze di vita, di impegno civile e sociale a fianco delle persone con disabilità.

Venerdì 31 marzo nuovo incontro mattutino rivolto alle scuole: una giornata di confronto fra gli alunni partecipanti al progetto di inclusone “Insieme” ed una rappresentanza dei ragazzi ospiti della Fondazione Alice e dei centri diurni di socializzazione del Casentino: “Tangram” di Rassina, “Pesciolino Rosso” di Pratovecchio e “L’isola che non c’è” di Bibbiena.

Sabato 1 aprile al Palagio Fiorentino di Stia dalle 15:30, “Starci per amore”, report sul lavoro svolto nel territorio fra scuola, servizi sociali istituzionali e Fondazione Alice, con la partecipazione dell’Associazione Autismo di Arezzo.
La musica con il violino di Andrea Masini e la danza con un flash mob in Piazza Tanucci a cura della Free Dance School completeranno la giornata.

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un'informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie a te questo contenuto è gratuito!

Dal 2013 i nostri contenuti sono gratuiti grazie ai nostri lettori che ogni giorno sostengono il nostro lavoro. Non vogliamo far pagare i protagonisti delle nostre storie e i progetti che mappiamo. Vogliamo che tutti possano trovare ispirazione nei nostri articoli e attivarsi per il cambiamento.

Conclusione della settimana domenica 2 aprile con un momento conviviale e di incontro con la Fondazione Alice a Campolombardo, frazione a pochi km dal centro abitato di Stia. Dalle 11 alle 16 con pranzo di solidarietà.

Articoli simili
Falegnameria sociale K_Alma: un’officina di artigianato e solidarietà nel cuore di Roma
Falegnameria sociale K_Alma: un’officina di artigianato e solidarietà nel cuore di Roma

I Quartieri Ecosolidali si mettono in rete e cambiano la città – Io faccio così #244

Labsus: dalle esperienze della “scuola aperta” all’abitare collaborativo

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

L’asse anti cinese di Joe Biden – #527

|

La cosmetologa Gloriana Assalti: “Non vergognatevi del vostro corpo, valorizzatelo”

|

Da Tunisi a Milano in bicicletta: “Lo faccio per sostenere chi salva vite umane”

|

Pnrr: nominati i commissari grandi opere, ma alcuni sono sotto processo

|

23 maggio: trent’anni dopo la strage di Capaci è ora di vedere di nuovo la gente incazzata

|

Cosa sta succedendo al procuratore anti ‘ndrangheta Gratteri, in Calabria

|

Chiusa di Pesio: il Comune dove i muli si prendono cura del verde pubblico

|

Abitare insieme: dal buon vicinato alla comunità solidale, impariamo a vivere con altre persone