2 Ott 2018

Civitas: cittadini al lavoro per abbellire il paese

A Pratovecchio Stia prende corpo il progetto Civitas, iniziativa dell’Amministrazione Comunale che coinvolge i cittadini in varie attività volontaristiche per abbellire e migliorare il patrimonio di tutti.

Come ha scritto sul proprio profilo Facebook il Sindaco Nicolò Caleri, “In questi giorni è in corso un importante intervento di recupero del nostro patrimonio turistico-culturale a opera dei volontari di Civitas, l’associazione patrocinata dall’Amministrazione che riunisce tutti i volontari che prestano la loro opera per rendere più bello, attrattivo e funzionale il nostro paese. Come era stato deciso nella assemblea estiva dagli stessi volontari, è stato avviato il progetto di riapertura dei sentieri che si snodano sul retro del Palagio Fiorentino a Stia”. Questi sentieri, recuperati una prima volta circa 25 anni fa proprio grazie al lavoro di alcuni volontari, da ormai diversi anni non erano più praticabili a causa della vegetazione che si era chiusa impedendo il passaggio. A complicare ulteriormente le cose, diversi anni fa una frana aveva bloccato il sentiero lungo il torrente Staggia, trascinando con sé grossi massi e obbligando l’Amministrazione di allora alla chiusura del sentiero.

“Oggi, grazie all’intervento dei volontari di Civitas e dell’Amministrazione Comunale, a breve cittadini e turisti potranno tornare a percorrere i sentieri che portano al Pallaio, per poi rientrare sul ponte dello Staggia nei pressi dell’antico lanificio. È stato liberato il sentiero principale in buona parte della sue lunghezza, rivelando angoli molto suggestivi e di rara bellezza. Sul terreno franato, l’Amministrazione ha realizzato nei mesi scorsi un primo intervento di messa in sicurezza mediante un’opera di ingegneria naturalistica che ha permesso di rendere nuovamente percorribile il sentiero”.

Il prossimo intervento si farà a breve e servirà a sistemare un secondo fronte di frana. “Invitiamo tutti i cittadini che condividono la missione di Civitas a partecipare alle prossime giornate di ripulitura e sistemazione della zona. Non sono necessarie competenze specifiche, ognuno può fornire un apporto importante”.

L’attività di Civitas non è solo ripulitura dei sentieri storici del Palagio: durante l’estate i volontari hanno contribuito a tenere aperte alcune mostre e a mantenere pulite e rigogliose alcune aiuole del paese, in modo particolare quelle più isolate, a dimostrazione che tanti piccoli aiuti possono permettere di raggiungere importanti risultati.

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un'informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Ti è piaciuto questo contenuto? Aiutaci a costruirne di nuovi!

Dal 2013 raccontiamo, mappiamo e mettiamo in rete chi si attiva per cambiare l’Italia, in una direzione di maggiore sostenibilità ed equità economica, sociale, ambientale e culturale. 

Lo facciamo grazie al contributo dei nostri lettori. Se ritieni che il nostro lavoro sia importante, aiutaci a costruire e diffondere un’informazione sempre più approfondita.

“Un grazie quindi a tutti i volontari di Civitas, che speriamo siano sempre più numerosi”, conclude Caleri. Per iscriversi è sufficiente lasciare i propri dati in Comune a Pratovecchio.

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Da Gaza a Marte, mix dal mondo – Io Non Mi Rassegno #370

|

La ‘ndrangheta non è un alibi, la Calabria può cambiare

|

Jonida Xherri e la sua arte partecipata che unisce i popoli

|

Il ciclo mestruale e il ciclo della vita. Un miracolo che si ripete ogni mese – Amore Che Cambia #5

|

Lo sviluppo delle aziende nella transizione ecosostenibile

|

La storia di Simone: “Sono tornato in Sardegna per diffondere la cultura dello sport”

|

Un albero mi ha chiesto di danzare: la storia di due artiste che imparano dalla foresta

|

“Ci siamo trasferiti nel piccolo borgo di Velva e ora la nostra vita ha ritmi più lenti”