23 Set 2019

“Pistaaa”, quando la bici e il Terzo Paradiso promuovono l’identità di un territorio

Il 21 settembre, presso la biblioteca civica di Cambiano, ha avuto luogo la conferenza dedicata a illustrare l'avanzamento e le prospettive di "Pistaaa: La Blue Way Piemontese" nonchè il progetto all'insegna della sostenibilità, della promozione turistico-culturale e dell'economia blu per la valorizzazione del territorio.

In occasione della Settimana Europea della Mobilità, sabato 21 ottobre a Cambiano si è tenuta la conferenza Pistaaa: la bicicletta promuove l’identità di un territorio curata dall’associazione CiòCheVale con la collaborazione del Comune.
L’incontro, rivolto alle amministrazioni, ai cittadini e ai sodalizi ha avuto lo scopo di mettere in luce gli aggiornamenti del progetto Pistaaa, che attualmente unisce 22 comuni – da Moncalieri a Castelnuovo – principalmente attraverso strade bianche (tratte incontaminate o coltivabili, scelte anche per non cementare nuovo suolo).

pistaaa quando bici terzo paradiso promuovono identita territorio 1569113195

Per il processo di valorizzazione del territorio – uno degli obiettivi chiave del progetto – anche l’arte ha un ruolo cardine: per indicare e segnalare i percorsi selezionati sono stati posti dei cartelli realizzati da artisti locali, tutti raffiguranti, in differenti stili, immagini del Terzo Paradiso. Oltre all’aspetto divulgativo e al messaggio di sostenibilità che ognuna delle opere trasmette, questa speciale segnaletica fornirà – attraverso l’informazione aumentata e un’app per smartphone in via di sviluppo – informazioni sul luogo in cui il soggetto si trova. Verranno dati tutti i dettagli sui beni del territorio: nozioni sui patrimoni e i presidi circostanti o consigli su dove dormire e mangiare (come agriturismi o attività agricole), sempre in un’ottica di valorizzazione dei paesi – e dei relativi beni culturali e non – coinvolti nel progetto.

Il commento di Alberto Guggino
Ai nostri microfoni è intervenuto Alberto Guggino, nelle doppie vesti di ambasciatore Rebirth/Terzo Paradiso e presidente dell’associazione CiòCheVale che cura il progetto:

“L’obiettivo dell’incontro è dare aggiornamenti su Pistaaa, spiegandone la visione e le peculiarità. Per rivitalizzare il territorio stiamo lavorando coerentemente con i criteri dell’economia blu, ovvero un’economia circolare con una forte impronta etica (per persone e ambiente). Vogliamo fare in modo che si sviluppi un’orgoglio di territorio sensibilizzando la conoscenza del luogo: Pistaaa si rivolge anche a un turismo di prossimità e agli abitanti dei paesi coinvolti. In quest’ottica, sarà la bicicletta lo strumento chiave”. Come anticipato, anche il Terzo Paradiso avrà un ruolo cardine: “Il nostro progetto – argomenta Guggino – si ispira al segno-simbolo di Michelangelo. Da una parte la natura, dall’altra la tecnologia (con l’app) al servizio della natura e dell’uomo e, al centro, Pistaaa”.

pistaaa quando bici terzo paradiso promuovono identita territorio 1569113235

Gli interventi e i relatori della conferenza
L’incontro di sabato ha visto intervenire i seguenti relatori: Pietro Liotta, con il talk Introduzione al progetto Pistaaa; Andrea Pirollo, con Turismo: contesto e opportunità; Alessandro Savina, con Cibo naturale identità futura di un territorio; Giancarlo Padovan, con La mappatura del territorio; Marco Grillo, con Il marchio di territorio; Eleonora Sandrone ed Edoardo Vassallo, con Il portale e le app; Ada Gabucci, con Percorsi ciclabili sicuri; per l’istituto Vittone il docente Marco Rossetti e L’Istituto Vittone con Le scuole in gioco.

Articolo tratto da: Journal Cittadellarte

Torino - Vuoi cambiare la situazione
della mobilità in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
Ucciso un altro ciclista, ma chi sceglie di spostarsi in maniera sostenibile va protetto
Ucciso un altro ciclista, ma chi sceglie di spostarsi in maniera sostenibile va protetto

Sorellanza in bicicletta: il viaggio di Valentina Battistoni lungo la via Francigena
Sorellanza in bicicletta: il viaggio di Valentina Battistoni lungo la via Francigena

BicibuSauro, il biketoschool genovese che porta i bambini a scoprire la lentezza
BicibuSauro, il biketoschool genovese che porta i bambini a scoprire la lentezza

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

La nuova Costituzione “dal basso” cilena è pronta! – #552

|

Homers: con il co-housing la rigenerazione urbana si fa comunità – Io Faccio Così #358

|

È nata Robin Food, la cooperativa di rider sostenibile che vuole rivoluzionare il mondo delle consegne

|

Sikanamente, il gruppo di ragazzi che sono tornati nel borgo d’origine per farlo rivivere

|

Stop alle armi nucleari: Etica Sgr lancia un manifesto per proporre il disinvestimento finanziario

|

“Siccità è crisi climatica”: la protesta degli attivisti di Extinction Rebellion contro le scelte della politica

|

Il Fuoco, l’elemento sacro di consapevolezza per sé stessi e per il mondo

|

Ecoistituto Siciliano, valorizzare il territorio e le comunità locali attraverso la cultura della sostenibilità