12 Feb 2021

Un’idea per San Valentino: la campagna di adozioni a distanza dell’ENPA Sanremo

Scritto da: Valentina D'Amora

ENPA Sanremo lancia una campagna di adozione a distanza per diffondere cultura e consapevolezza rispetto al tema dell'abbandono degli animali. Vi spieghiamo i dettagli dell'iniziativa e come aderire.

L’anno appena passato ci ha messo a dura prova da tutti i punti di vista: sanitario, culturale, sociale, finanziario. Un aspetto di cui si parla poco riguarda, però, gli animali: nonostante negli ultimi anni il controllo del randagismo fosse migliorato sensibilmente, facendo registrare anche una diminuzione dei randagi sul territorio, i numerosi cani abbandonati nel 2020 hanno nuovamente alimentato la popolazione vagante. Soprattutto nel sud Italia, ma anche al nord. L’impegno di canili e gattili è quindi molto complesso, soprattutto in questo momento.

In quest’ottica, adottare un animale a distanza è un modo per essere vicini a uno dei tanti cani o gatti abbandonati di cui i rifugi si prendono cura ogni giorno. Un gesto simbolico, ma importante per alleviare le spese vive di queste strutture e garantire sostentamento all’animale che si sceglie di adottare. Ma, soprattutto, un modo trasversale di lottare contro l’abbandono e la violenza sugli animali.

Quest’anno, l’Enpa di Sanremo propone un regalo diverso in occasione di San Valentino: un’adozione a distanza per sostenere uno dei tanti animali sfortunati che vivono in canile.

san valentino canile

L’adozione si trasformerà in crocchette e ciotole di cibo, farmaci antiparassitari e cure veterinarie sia ordinarie che straordinarie, per i quaranta gatti e i circa cinquanta cani, ospiti del rifugio. La procedura è semplice ed è ben spiegata sulla pagina Facebook dell’ENPA.

Contribuisci all’informazione libera!

Mentre la gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i meravigliosi cambiamenti in atto del nostro paese, noi abbiamo scelto di farlo con un’informazione diversa, autentica, che sia d’ispirazione per chi vuole veramente attivarsi per cambiare le cose. 

Per farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Attivati anche tu per cambiare l’immaginario!

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un'informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

E se, invece, cercate un amico da portare a casa, cercatelo nel posto dove un altro lo ha dimenticato: in canile.

Articoli simili
L’Oasi di Camilla, dove gli animali possono trovare nuova vita
L’Oasi di Camilla, dove gli animali possono trovare nuova vita

Emilia Romagna prima regione italiana a bandire le gabbie dagli allevamenti
Emilia Romagna prima regione italiana a bandire le gabbie dagli allevamenti

Anche le grandi aziende alimentari contro le gabbie negli allevamenti
Anche le grandi aziende alimentari contro le gabbie negli allevamenti

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Ha senso il bonus acqua? – Io Non Mi Rassegno #391

|

Nasce il “Muratore di valle” che recupera le borgate alpine

|

Benedetta Altichieri: storia di una relazione tra culture differenti – Amore che Cambia #11

|

La malnutrizione, Sylvie e i suoi piccoli occhi scuri e vuoti

|

Climate Space: arte, cinema e musica per celebrare i 5 elementi naturali

|

L’economista Paolo Collini: serve un Recovery Plan sostenibile e per i giovani

|

Torna il Cammino delle Panchine, per ripartire dopo la pandemia

|

Centro Kratas, un’oasi spirituale ed ecologica tra i monti Sicani