18 Ott 2021

Fra borghi antichi e natura incontaminata, lungo la Ciclovia dei Parchi della Calabria

Scritto da: Redazione

Una bellissima iniziativa che ha l'obiettivo di promuovere il turismo lento, ecologico e responsabile. La Ciclovia dei Parchi della Calabria è un itinerario ciclabile che attraversa borghi antichi e parchi naturali alla scoperta di una delle regioni più selvagge e affascinanti d'Italia.

Calabria - Nell’ambito della Settimana Europea della Mobilità tenutasi a fine settembre, è stata presentata a Milano la Ciclovia dei Parchi della Calabria, un percorso di 545 km che attraversa quattro grandi aree protette – il Pollino, la Sila, la Serre e l’Aspromonte – e oltre sessanta fra centri abitati, frazioni, borghi, paesi ed è espressione di straordinaria bellezza diffusa e che svela l’anima della Calabria, una meravigliosa terra sospesa tra mare e cielo.

Per raccontare questo affascinante itinerario è stato realizzato un cortometraggio, della durata di 15 minuti, dal titolo “I predatori della ciclovia perduta: missione Calabria”, girato con la collaborazione di esperti cicloturisti e cicloturiste che hanno viaggiato sulle vie della Calabria alla scoperta del territorio, del suo patrimonio culturale ed enogastronomico.

Si tratta dell’ultra cyclist Paola Gianotti, detentrice di quattro Guinness World Record, il cicloturista, regista e videomaker Sergio Borroni, che ha passato i confini di oltre 100 Paesi in più di 50 viaggi, e i fondatori di Bikeitalia Pinar e Paolo Pinzuti. Il risultato è un video che mostra come la Ciclovia sia una destinazione ideale per chi cerca un percorso immerso nella natura e non teme i dislivelli, cerca avventura senza rinunciare al buon cibo, alla cultura e all’incontro con il territorio. Oltre al cortometraggio sono disponibili le foto del reportage realizzato da Paolo Ciaberta.

La Ciclovia dei parchi della Calabria è un progetto che intende valorizzare le aree naturalistiche e la mobilità sostenibile per far apprezzare le bellezze paesaggistiche e il patrimonio culturale della regione. Il cicloturismo è considerato, nell’ambito di questa iniziativa, uno degli strumenti di maggiore efficacia.

Puoi fare la differenza!

Immaginiamo il nostro giornale come una cassetta degli attrezzi per diventare un vero protagonista del cambiamento. Dentro ci trovi la mappa con i migliaia di progetti virtuosi, gli articoli, le video storie, i nuovi format video e tante progetti che stiamo costruendo insieme alla nostra comunità. 

Per continuare a farlo abbiamo bisogno di te.

Puoi fare la differenza!

Immaginiamo il nostro giornale come una cassetta degli attrezzi per diventare un vero protagonista del cambiamento. Dentro ci trovi la mappa con i migliaia di progetti virtuosi, gli articoli, le video storie, i nuovi format video e tante progetti che stiamo costruendo insieme alla nostra comunità. 

Per continuare a farlo abbiamo bisogno di te.

L’itinerario della Ciclovia dei Parchi della Calabria è costituito dall’unione di strade, piste e sentieri ciclabili disposti lungo il crinale dell’Appennino calabrese e attraversa i Parchi Nazionali dell’Aspromonte, della Sila e del Pollino e il Parco Regionale delle Serre.

L’arteria principale di questo percorso che attraversa e taglia in due la Calabria rappresenta un luogo unico in cui poter osservare panorami spettacolari, così come contemplare la ricca biodiversità e la varietà del paesaggio o immergersi in borghi di alto valore storico-culturale custoditi dal territorio.

Ciclovia dei Parchi della Calabria 3
Foto di Paolo Ciaberta

«Da sempre la Regione Calabria ha guardato al mare per le politiche turistiche – commenta Giovanni Aramini, dirigente del settore Parchi ed aree naturali della Regione Calabria e responsabile per la Regione Calabria del progetto Ciclovia Parchi della Calabria –, ma è solo il 10% del territorio regionale mentre il restante 90% merita di essere scoperto. La Regione Calabria è la regione dei parchi, il 30% della biodiversità d’Europa è in questo pezzo di terra». La mobilità lenta è il modo migliore per scoprirlo: c’è la natura, ci sono i borghi spopolati, ma che possono raccontare molto, e c’è l’autenticità calabrese.

«La Ciclovia è un progetto concertato e realizzato insieme ai territori ed è un investimento che continua – prosegue Aramini – e ora vogliamo coinvolgere l’imprenditoria, per far sì che siano loro i protagonisti: abbiamo chiuso da poco un bando a cui hanno aderito 32 imprese che forniranno servizi sulla ciclovia».

Ciclovia dei Parchi della Calabria 2
Foto di Paolo Ciaberta

Alla Ciclovia dei Parchi della Calabria è stato assegnato l’Oscar italiano del Cicloturismo 2021, il prestigioso riconoscimento che ogni anno porta sotto i riflettori alcuni dei progetti cicloturistici più interessanti d’Italia. Il cortometraggio e il reportage fotografico sono realizzati a cura di Bici-t

La “Ciclovia dei Parchi della Calabria”, descritta e tracciata con mappe e gpx sul portale web www.cicloviaparchicalabria.it, è una iniziativa sostenuta con fondi europei che mira alla valorizzazione delle aree di elevata valenza naturalistica attraverso la promozione della mobilità sostenibile e si colloca in un progetto complessivo di valorizzazione del turismo sostenibile e della mobilità slow che vede impegnata la Regione Calabria da diversi anni.

Vuoi cambiare la situazione
della mobilità in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
Da Torino a Milano, nel 2020 una pista ciclabile lungo lo storico canale Cavour

Il diritto dei bambini all’aria pulita: le strade scolastiche come antidoto a traffico e inquinamento
Il diritto dei bambini all’aria pulita: le strade scolastiche come antidoto a traffico e inquinamento

Bici in città a Bibbiena
Bici in città a Bibbiena

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Criptofollie – #422

|

Torino incontra gli innovatori sociali che cambiano il mondo con la forza dei loro sogni

|

Domenico Chionetti: “Le mie giornate al G8 al fianco dei disobbedienti”

|

Scienza e religione: dopo secoli di conflitto siamo giunti a un nuovo connubio?

|

Ecco i mobility manager, per unire aziende e istituzioni nel nome di una mobilità sostenibile

|

La nuova vita di Nicola in Madagascar: “Tsiryparma sostiene le foreste e i loro abitanti”

|

CreativeMornings Ancona: incontrarsi a colazione e parlare di… – Io Faccio Così #336

|

La Dog Therapy arriva tra i banchi di scuola per donare il sorriso ai bambini