25 Mag 2022

Vesto Sfuso: al via la rassegna di eventi sull’abbigliamento sostenibile a Calice Ligure

Scritto da: Emanuela Sabidussi

Dall'esperienza di Sfuso Diffuso nasce una rassegna di eventi che vedrà coinvolto il territorio di Calice Ligure (SV) nei prossimi giorni e settimane e che avrà come tema principale l'abbigliamento etico e sostenibile: al via una serie di eventi, laboratori e condivisione di esempi virtuosi per innescare nuovi paradigmi alla base di una consapevolezza diversa di ciò che indossiamo.

Savona - Qualche mese fa vi abbiamo parlato di Sfuso Diffuso, un progetto nato da un gruppo di giovani uomini e donne a Calice Ligure (SV) e incentrato sulla conversione ecologica del paese in cui vivono. Per far ciò, in questi mesi di attività i protagonisti di questa iniziativa hanno coinvolto bambini e adulti attraverso incontri, laboratori, progetti e consulenze. Insomma, sono passati dalla teoria alla pratica, innescando processi educativi e non che possano ridurre l’impatto ambientale di cittadini e turisti del luogo.

IMG 3538

Ma non si sono fermati qui. Dalla riduzione degli imballaggi e dell’inquinamento da essi causato, i calicesi avanguardisti stanno volgendo il loro sguardo anche a un altro grande tema di attualità: l’impatto che le nostre scelte di abbigliamento hanno sull’ambiente. E per farlo hanno deciso di organizzare una serie di appuntamenti nelle prossime settimane per ampliare le riflessioni e trovare insieme soluzioni etiche e eque che possano andare nella direzione desiderata.

«Dedicheremo le prossime settimane – raccontano Pietro Rosso e Serena Folco – alla sostenibilità ambientale nel mondo dei vestiti e nel settore tessile. Grazie infatti alla partecipazione di sarte locali, esperti di associazioni di settore, imprenditrici sul territorio, realtà benefiche e di solidarietà, il ricco calendario di iniziative approfondirà i temi dell’etica e dell’ecologia nella scelta di acquisto dei vestiti, del riuso, dell’usato, del rattoppo e del rinnovo degli abiti. Le conferenze e i laboratori si terranno nella cornice del palazzo storico Museo d’arte contemporanea Casa del Console di Calice Ligure, e le visite coinvolgeranno realtà imprenditoriali del finalese».

IMG 3690
I TANTI ESEMPI VIRTUOSI IN LIGURIA

Nel calendario dei numerosi appuntamenti organizzati da Sfuso Diffuso compaiono nomi di associazioni, imprenditori e in generale testimonianze concrete di come, ognuno con le proprie modalità e dimensioni, si possa fare la differenza nel settore dell’abbigliamento. Qualche esempio? Tra i relatori coinvolti ci sono Antea Guzzi di Cittadini Sostenibili APS, virtuosa realtà genovese, che è chiamata per illustrare i retroscena etici ed ecologici del settore dell’abbigliamento e proporre alternative più sostenibili nelle nostre scelte di acquisto.

Oppure la sarta Doretta, che in maniera più pratica terrà due laboratori di rattoppo e riparo di abiti, per fornire strumenti utili per ridurre lo spreco di abiti che finirebbero, in caso contrario, al loro fine vita. Ma non solo: si parlerà anche di ecologia attraverso due dottoresse dell’associazione Ostetriche per la famiglia, con approfondimenti legati alle eco mestruazioni (ovvero a modalità per vivere il proprio ciclo mestruale in maniera più naturale ed ecologica possibile), più in generale alla salute della donna.

Dedicheremo le prossime settimane alla sostenibilità ambientale nel mondo dei vestiti e nel settore tessile

Sono tanti gli esempi di chi sta già concretamente creando un nuovo modello di imprenditoria tessile, partendo da presupposti e valori molto differenti da quelli che sino ad ora hanno primeggiato nel mercato. E proprio per rendere ancor più visibili e dar loro voce, Vesto Sfuso ospiterà anche due imprenditrici di Finalborgo: Italia Furlan e il suo atelier Arti.ficio (che vi abbiamo raccontato qui) e Maria Parizotto del negozio di abbigliamento usato People for People.

LA PANNOLINOTECA

«Parleremo anche molto dei più piccoli – continuano Pietro e Serena –, partendo proprio dall’importanza di utilizzare i pannolini lavabili. E proprio in questa occasione presenteremo il nuovo progetto nascente della Pannolinoteca, ovvero il noleggio di un kit di pannolini lavabili, di Sfuso Diffuso: sarà un servizio aperto a tutte le famiglie del territorio per la formazione sul tema e la prova delle diverse tipologie di pannolini lavabili ecologici».

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Alla chiusura della stagione di caccia il WWF lancia l’allarme su morti e feriti
Alla chiusura della stagione di caccia il WWF lancia l’allarme su morti e feriti

A Mascalucia, gli Amici del Bosco Ceraulo insieme per proteggere e restituire l’area verde alla città
A Mascalucia, gli Amici del Bosco Ceraulo insieme per proteggere e restituire l’area verde alla città

Monte San Primo: i cittadini si mobilitano per salvare la montagna dal business del turismo
Monte San Primo: i cittadini si mobilitano per salvare la montagna dal business del turismo

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Le conseguenze del tremendo terremoto in Siria e Turchia – #665

|

La Tintoria di Quaregna: quando la tintura naturale trasforma la moda etica – Io Faccio Così #354

|

Destinazione Umana: dall’ispirazione ai viaggi lenti, ecco come cambia (in meglio) il turismo

|

Selvatica, il progetto di Lenor e Marco per far conoscere i benefici dei fermentati

|

I giovani ecologisti della Repubblica Democratica del Congo che proteggono la foresta

|

Autosufficienza Live: come vivere una vita autentica e indipendente

|

Alla chiusura della stagione di caccia il WWF lancia l’allarme su morti e feriti

|

L’effetto biofilia nell’educazione esperienziale, per riavvicinarci al selvatico e alla natura