7 Dic 2022

Loano vince il premio di “Città che legge”: ecco i laboratori di lettura di dicembre

Scritto da: Emanuela Sabidussi

Loano, insieme a Cervo e Genova, si è aggiudicata il premio di "Città che legge". Conferma della meritata vincita sono tutti gli eventi e le iniziative che durante l'anno vengono organizzati dalle realtà locali per diffondere la cultura e la passione per la lettura. Ecco gli eventi dedicati alle famiglie previsti per dicembre.

Savona - Leggere libri. Da dove nasce questo hobby che spesso si trasforma in passione, tanto da non riuscire più farne a meno? Saranno la cultura assorbita nel contesto famigliare, gli stimoli ricevuti dal mondo scolastico o ancora una passione personale per uno o più generi letterari a far diventare la lettura un incontro fisso periodico. Si legge sui mezzi di trasporto pubblici, nel letto prima di dormire, in spiaggia. I libri ci possono seguire sempre e comunque come degli amici fidati, che ci tengono compagnia durante la giornata regalandoci momenti di grandi scoperte e narrazioni di storie che altrimenti non avremmo potuto vivere.

Da qualche anno ormai la lettura è diventata anche una passione per i più piccoli e molte associazioni e singoli cittadini si sono attivati per educare e trasmettere questo grande piacere anche a loro. E seppur i dati comunicati dall’Istat ci dicono che come popolazione leggiamo meno rispetto alla media europea, i diffusori della buona pratica del leggere non si scoraggiano e giorno dopo giorno, attraverso attività laboratoriali, presentazioni e letture, ci insegnano che fin dai primi mesi di vita abbiamo la capacità di sviluppare la nostra attenzione e i nostri stimoli sensoriali attraverso un libro adatto a noi.

Progetto senza titolo4

Tra questi diffusori ci sono città intere e proprio quest’anno ne sono state premiate tre, tra cui quella di Loano, che ha infatti ottenuto la qualifica di “città che legge”. Dopo il riconoscimento di European Town of Sport 2010, ora arriva un riconoscimento in ambito culturale dal circuito del Centro per il Libro e la Lettura (Cepell) che promuove e valorizza quelle amministrazioni comunali impegnate a svolgere con continuità sul proprio territorio politiche pubbliche di promozione della lettura.

L’iniziativa promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, d’intesa con l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, ha l’intento di riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva. Dei 520 Comuni che hanno partecipato al bando solo 366 hanno dimostrato di possedere i requisiti richiesti. In Liguria, Loano ha ottenuto il riconoscimento insieme a Cervo e Genova.

Questo riconoscimento è arrivato grazie alle iniziative culturali promosse sul territorio

«Siamo felici di questo nuovo importante attestato – hanno dichiarato il Sindaco Luigi Pignocca e l’Assessore al Turismo, Cultura e Sport Remo Zaccaria – che ci permette di entrare a far parte del network “Le città del libro” del Cepell che riunisce le principali manifestazioni letterarie italiane e le eccellenze nel campo della promozione della lettura».

«Questo riconoscimento è arrivato grazie alle iniziative culturali promosse sul territorio. Elemento distintivo è la rete nata tra il Comune, le associazioni locali e le librerie che testimonia l’interesse collettivo della nostra comunità su questo tema e consente di sviluppare un programma vario di iniziative: i Martedì della Cultura e Libri sotto l’Albero, Dischi Volanti… incontri ravvicinati con suoni, musica e parole, rassegne promosse dalle librerie, presentazioni di libri promosse dall’UNITRE Loano e dalla Proloco».

316556455 10222653184055401 5836939377933314969 n

«La nuova qualifica rappresenta uno stimolo ulteriore e ci impegna a dar vita a un “Patto locale per la lettura”, che sempre di più garantisca l’accesso ai libri da parte di tutti i cittadini nell’ottica di una crescita sociale».1 E prova ne è che le iniziative organizzate dalle associazioni e realtà territoriali citate dai due amministratori cittadini sono molte e continue e variano a seconda del periodo dell’anno. Un esempio a cui siete tutti invitati a partecipare si terrà proprio nel mese di dicembre: Bibliobimbi, un’iniziativa di tre appuntamenti di letture e laboratori per bambini, bambine e le loro famiglie.

Le letture ad alta voce saranno a cura di Monica Maggi di Casa Cultural, conosciuta dai più piccoli come la Tata Narrastorie. E unendo così l’arte creativa manuale a quella più di ispirazione attraverso la lettura i bambini avranno la possibilità di spaziare, allenando la capacità di ascolto, come quella di espressione di sé stessi, ma anche di apprendere molto: i temi al centro degli incontri saranno infatti la curiosità, l’amore per la natura e le leggende e storie tradizionali natalizie.

1 – https://www.visitloano.it/9260/senza-categoria/loano-arriva-la-qualifica-citta-legge-2/

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
La scuola condivisa che esce dalle mura scolastiche: a Chieri un nuovo patto di collaborazione
La scuola condivisa che esce dalle mura scolastiche: a Chieri un nuovo patto di collaborazione

Santo Vitale, l’artigiano-musicista palermitano che realizza strumenti a percussione e ne diffonde l’energia
Santo Vitale, l’artigiano-musicista palermitano che realizza strumenti a percussione e ne diffonde l’energia

L’educazione ambientale per cambiare il futuro: il progetto di Cittadini Sostenibili
L’educazione ambientale per cambiare il futuro: il progetto di Cittadini Sostenibili

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Myanmar, le responsabilità dell’occidente a due anni dal golpe – #663

|

“Mi sono trasferita in campagna per dedicarmi alla terra: qui il tempo passa in modo diverso”

|

Dagli scarti del cacao ai fogli: una nuova carta ecologica sbarca a Genova

|

Il messaggio di nonviolenza di Ghandi settantacinque anni dopo

|

Monte San Primo: i cittadini si mobilitano per salvare la montagna dal business del turismo

|

Capra Libera Tutti, il santuario che salva gli animali dal mattatoio e diffonde la cultura del rispetto

|

Il nuovo progetto discusso dello Ski Dome a Cesana: una pista da sci anche in estate?

|

Bici&Radici: fiori e biciclette per portare bellezza nella metropoli