Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
7 Set 2012

Ci siamo quasi…

Scritto da: Daniel Tarozzi

Dopodomani si parte… Non mi sembra vero. Sono oltre due anni che lavoro a questo progetto e sei mesi che […]

Dopodomani si parte…

Non mi sembra vero. Sono oltre due anni che lavoro a questo progetto e sei mesi che preparo questo viaggio. Ma come spesso accade, fino all’ultimo le esperienze nuove sembrano irreali, distanti, astratte.

Eppure ora ci siamo davvero. Sono qui, seduto sotto un castagno nella casetta di montagna dei miei nonni che scrivo… Alzo gli occhi e vedo le montagne, gli alberi, persino il mare. Li giro e vedo il mio camper, fermo e silenzioso che mi aspetta. Quel camper che da domenica diverrà la mia, la nostra casa.

camper in attesa

Domani mi  raggiunge anche Elisa e finalmente saremo al completo.

Domenica 9 settembre. La data è uscita un po’ per caso, ma forse no. In fondo nulla accade a caso e il 9 settembre era il compleanno di Lucio. Lucio era mio nonno, uno dei proprietari della casa in cui mi trovo ora. Una persona che, insieme alla moglie (e ovviamente mia nonna) Meri, ha segnato profondamente la mia vita. E partire nel giorno del suo compleanno è un bellissimo modo di onorare la sua memoria, i suoi insegnamenti, soprattutto la sua gioia e le sue risate, quelle risate che ho ricordato in un articolo di qualche anno fa. Tra quelli che ho scritto è quello a cui sono più affezionato e quindi voglio riproporlo anche qui: La morte, la vita e una squillante risata.

Da domenica, per cinque mesi, la mia vita non sarà più la stessa. E io, che adoro le avventure e adoro viaggiare, non sto nella pelle.

La prima regione sarà il Piemonte. Anche qui, nulla accade a caso a quanto pare! Nonostante io sia cresciuto a Roma, infatti, sono nato a Chieri (vicino Torino) e con gioia tornerò nei luoghi che mi hanno visto venire alla luce. Andrò nel cuneese, in Val di Susa, a Rivalta, Avigliana e poi chissà. Sto organizzando le varie tappe, ma è tutto in continua, meravigliosa evoluzione.

Ci siamo insomma… Vi tengo aggiornati!

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Si consuma meno carne, ma gli allevamenti sono sempre più grandi – Io Non Mi Rassegno #151

|

Altipiano: le maestre del bosco che in cinque mesi hanno ribaltato la loro scuola – Scuola che Cambia #2

|

Che cos’è e come funziona la nutripuntura

|

Adotta il tuo Orto, scegli quali verdure seminare e aspettale a casa!

|

Imprese: come stringere partnership vincenti ed evitare clamorosi errori

|

I segni del corpo della Terra

|

Nasce un Sentiero dei Parchi per valorizzare le aree protette d’Italia

|

Persone, famiglie e comunità: l’innovazione di CIFA per i suoi 40 anni