30 Set 2012

Domani si riparte!

Scritto da: Daniel Tarozzi

Lombardia, Sardegna, Veneto - Dopo una settimana di riposo, matrimoni, scrittura e riorganizzazione domani si riparte. Riprenderò da dove mi […]

Lombardia, Sardegna, Veneto - Dopo una settimana di riposo, matrimoni, scrittura e riorganizzazione domani si riparte. Riprenderò da dove mi ero fermato, il Veneto, per poi passare a Lombardia e Sardegna.
Sono emozionato e voglioso di fare nuovi incontri e anche stimolato dalle nuove sfide che si prospettano. Intanto, un occhio alle tasche, sempre più vuote, mi spinge a segnalare la campagna lanciata dagli amici di Etinomia Valsusa: Fai un pieno per il Viaggio nell’Italia che cambia!
Sono commosso e spero davvero che aderiranno in tanti… 🙂
Ora corro a preparare la borsa e a ricaricare le ultime batterie. Da domani si torna in camper a tempo pieno!
Ps riporto qui sotto l’appello per chi non dovesse essere iscritto a facebook
Lettera del Presidente di Etinomia Valsusa alle Associazioni e Movimenti che ospiteranno – o hanno già ospitato – Daniel ed Elisa nel loro viaggio in camper per l’Italia che cambia
Carissimi amici, carissime Associazioni e Movimenti vicini e lontani (ma solo geograficamente)
Nel corso di questi giorni Etinomia ha ricevuto la visita di Daniel ed Elisa della rivista “Il Cambiamento” al quale ha avuto l’onore di rilasciare una lunga intervista, dai cui contenuti verrà tratto un libro che racconta l’Italia che tenta di progettare un modo di vivere migliore. Un tour di 5 mesi, che rappresenta, nei giorni del costo del carburante al massimo storico, un’impresa coraggiosa ed impegnativa.
Etinomia ritiene che il tentativo di tessere una rete tra associazioni che condividono finalità e motivazioni sia un’azione fondamentale per dare efficacia alle proposte e volontà di tutti noi. Sulla scorta di questa considerazione il Direttivo di Etinomia ha deliberato una donazione di 100 euro per sostenere il progetto, lanciando la campagna “Acquista un pieno” per il “Viaggio nell’Italia che cambia”. I fondi, da destinarsi direttamente a “Daniel ed Elisa” secondo le modalità che troverete sul sito https://www.italiachecambia.org/ (pulsante Donazione sulla colonna a destra), serviranno a sostenere il viaggio, ma contribuiranno anche alla stesura del volume da pubblicare al termine dell’esperienza. Invitiamo tutti voi ad aderire alla campagna di sostegno economico sapendo che intorno ad un libro ci incontreremo, certi che Daniel ed Elisa non mancheranno di invitare le associazioni ad un forum collettivo che auspichiamo tenersi al termine del loro progetto.
Laddove non vi sensibilizzino le mie parole, vi conquisteranno gli occhi curiosi di Daniel e l’estrema delicatezza di Elisa, a cui comunque non potrete far mancare un pacco di pasta ed una bottiglia di vino.
Vi abbracciamo tutti, nella speranza di potervi conoscere presto.
Daniele Forte
Etinomia
Imprenditori Etici per la Difesa dei Beni Comuni
Made in Valsusa
www.etinomia.org

Vuoi cambiare la situazione
del viaggiare in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un'informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie a te questo contenuto è gratuito!

Dal 2013 i nostri contenuti sono gratuiti grazie ai nostri lettori che ogni giorno sostengono il nostro lavoro. Non vogliamo far pagare i protagonisti delle nostre storie e i progetti che mappiamo. Vogliamo che tutti possano trovare ispirazione nei nostri articoli e attivarsi per il cambiamento.

Articoli simili
Parti con noi alla scoperta della Palermo che Cambia
Parti con noi alla scoperta della Palermo che Cambia

Il Treno dei Bimbi: il villaggio dove le carrozze dismesse riprendono vita e creano ospitalità
Il Treno dei Bimbi: il villaggio dove le carrozze dismesse riprendono vita e creano ospitalità

Sororitè Bike Ride: 2000 chilometri in bicicletta per osare, rischiare e sensibilizzare
Sororitè Bike Ride: 2000 chilometri in bicicletta per osare, rischiare e sensibilizzare

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Cosa succedeva nel 2012? Dieci cose che sono cambiate (in meglio) negli ultimi dieci anni

|

Da psicologa a Torino a operatrice olistica in val di Vara: la storia di Fulvia

|

Incendi dolosi per spendere poco e fare in fretta: gli speculatori fanno strage di ulivi del Salento

|

Nasce la Scuola Nazionale di Pastorizia per un rilancio delle aree interne e montane

|

Vi spieghiamo la filosofia di NaturaSì, dalla biodinamica al giusto prezzo per i contadini – Io Faccio Così #341

|

Parti con noi alla scoperta della Palermo che Cambia

|

Acqua bene comune, pubblico e sicuro: è ora di agire, prima che sia troppo tardi