23 Ott 2014

Agricoltura: il biologico è sempre genuino?

Scritto da: Redazione

Al centro della puntata di questa settimana di Terranave – la trasmissione radiofonica di Amisnet dedicata a sostenibilità, ambiente ed […]

Al centro della puntata di questa settimana di Terranave – la trasmissione radiofonica di Amisnet dedicata a sostenibilità, ambiente ed educazione – il biologico in Italia.

 

OrganicFood-SS-Post

 

Secondo i dati del Ministero dell’Agricoltura gli operatori del biologico in Italia sono in costante aumento, ma questa non è per forza una buona notizia. L’ingresso del biologico nel sistema di vendita su grande scala ha infatti schiacciato i piccoli agricoltori, favorito l’importazione e abbassato i criteri di qualità.

 

 

Dal censimento attuato dal Ministero è emerso che il 10% della superficie agricola nazionale è coltivato a biologico, però molto spesso gli alimenti biologici che compriamo non provengono dall’Italia. Inoltre, le modalità attraverso cui si fanno le certificazioni sono poco chiare e il prodotto finale che si vende può contenere una percentuale molto bassa di ingredienti biologici (anche il 10%). “Nel biologico da supermercato le regole sono le stesse del convenzionale – ha spiegato il giornalista Gabriele Bindi – per questo i piccoli agricoltori faticano a sopravvivere”.

 

Esistono tuttavia realtà dal basso che cercano di scardinare questo sistema e vendere un biologico realizzato sul nostro territorio e da piccole aziende a conduzione familiare. Tra queste realtà vi è Genuino Clandestino, un gruppo informale di coltivatori e agricoltori che attraverso i suoi mercati ricrea un contatto diretto con i consumatori. Il prossimo appuntamento di Genuino Clandestino è a Pesaro, dal 24 al 26 ottobre, dove si terrà l’incontro nazionale del movimento per l’autodeterminazione alimentazione.

 

Per saperne di più:

Il sito del network Amisnet: amisnet.org
L’archivio delle puntate di Terranave: www.italiachecambia.org/categoria/terranave/

 

 

 

Articoli simili
Fra agroecologia e abitare sostenibile prosegue il percorso di Seminare Comunità
Fra agroecologia e abitare sostenibile prosegue il percorso di Seminare Comunità

Orto Condiviso Vesuviano, dove si crea comunità e si recuperano antiche colture
Orto Condiviso Vesuviano, dove si crea comunità e si recuperano antiche colture

“Vi racconto la mia esperienza di wwoofing nei campi di lavanda”
“Vi racconto la mia esperienza di wwoofing nei campi di lavanda”

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Cosmic Fest: cibo, salute e salvaguardia del pianeta

|

Il Mare Colore dei Libri, la Sicilia celebra la natura e la cultura

|

Altravia, da Torino a Savona un viaggio lento per scoprire terre inesplorate

|

énostra: l’impresa di comunità dalla parte dell’ambiente

|

Alleniamoci ad ascoltare gli altri per creare un mondo migliore

|

Il benessere? Secondo Lara Lucaccioni e Matteo Ficara è questione di energia

|

Sea-ty e le reti fantasma: “Liberiamo i fondali dalle attrezzature da pesca abbandonate”