6 Nov 2014

“No OGM, la terra è nostra!”: il video di Luca Bassanese e Jacopo Fo

Il Cantautore Luca Bassanese e Jacopo Fo insieme per dire "NO!" all'industria dell'agro-chimica che sta alterando gli equilibri ecologici, economici e sociali sul pianeta.

“Pazzi sono gli uomini 
che giocano a modificare 
millenni di vita sul pianeta 
biotecnologia industriale…
Togliete le mani dalla terra 
la terra non è vostra
giù le mani dalla terra
giù le vostre mani!”

 

Una canzone ed un video per dire no agli organismi geneticamente modificati e promuovere, a suon di note, la tutela dell’ambiente ed un ritorno alla terra in modo sostenibile.

 

 

“NO O.G.M. La terra è nostra!” è il nuovo brano del cantautore e attivista Luca Bassanese  interpretato con Jacopo Fo e il Coro delle Mondine di Bentivoglio, prodotto artisticamente da Stefano Florio.

 

bassanese_fo

 

“È stata una gioia ed un onore – afferma Bassanese parlando di Jacopo Fo – collaborare con l’istrionico scrittore, attore, regista, fumettista, blogger e attivista italiano, ma soprattutto essere umano follemente innamorato della vita, da sempre attivista per l’ambiente e non ultimo fautore assieme all’educatore e scrittore Michele Dotti dell’EcoFuturo Festival , primo festival in Italia centrato sulle nuove eco-tecnologie”.

 

Il sito di Luca Bassanese
Il sito di Jacopo Fo 

 

Vuoi cambiare la situazione
dell'agricoltura in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
Arts for Nature: la foresta ancestrale ospita arte, musica e letteratura
Arts for Nature: la foresta ancestrale ospita arte, musica e letteratura

Naturalmente Pianoforte: il festival tra musica e paesaggi
Naturalmente Pianoforte: il festival tra musica e paesaggi

A Palermo i ragazzi di Borgo Vecchio si raccontano in una canzone rap
A Palermo i ragazzi di Borgo Vecchio si raccontano in una canzone rap

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Pet and Breakfast: il luogo per un soggiorno green con i nostri amici animali

|

#pagenotfound, la campagna “salvanegozi” che vuole tenere in vita i piccoli produttori

|

Nell’antico borgo di Oscata si impara a fare ceste e cera d’api

|

Orto Condiviso Vesuviano, dove si crea comunità e si recuperano antiche colture

|

Dedichiamo più tempo all’immaginazione: possiamo cambiare la nostra vita!

|

AIED: consultori, contraccezione ed educazione sessuale ieri, oggi e domani – Amore Che Cambia #17

|

“Vi racconto la mia esperienza di wwoofing nei campi di lavanda”