22 Giu 2015

#biellesechecambia 1 – In sella… si parte!

Scritto da: Roberto Vietti

Biella - Il ritrovo è fissato per le 15 al Piazzo di Biella. Ci si chiedeva se era un posto […]

Salva nei preferiti

Biella - 1376391_1438603846446528_7564563677890893570_nIl ritrovo è fissato per le 15 al Piazzo di Biella. Ci si chiedeva se era un posto idoneo alla partenza della biciclettata collettiva, in quanto è il punto più alto della città e non facilmente accessibile con le bici, se non con un po’ di fatica. Mancavano pochi minuti all’inizio di questa avventura  ma mancavano ancora i due mezzi di trasporto: le nostre bici.

 

Una infatti stava arrivando da Milano grazie al nostro amico Rinaldo, il quale avrebbe dovuto anche riparare la seconda, in quanto proprio il giorno precedente avevamo bucato e non riuscivamo a ripararla, data la particolare struttura del mezzo: elettrico ed a tre ruote. Lo ammettiamo, eravamo un po’ tesi.

Tutto, quasi magicamente, si mette a posto ed in pochi minuti eravamo pronti. Arriviamo al Palazzo Gromo Losa del Piazzo, dove è prevista la biciclettata collettiva che ci avrebbe accompagnato per i primi metri di viaggio, passando per le vie centrali di Biella.
Mentre ci avviciniamo al punto d’incontro, sentiamo in lontananza della musica tribale, selvaggia che con un cajon ed una sorta di xilofono: ci dava l’energia giusta per partire.

 

Siamo in tanti, siamo emozionati. Tutti insieme per partire. Sappiamo di non essere soli in questo viaggio. A viaggiare non saremo solo noi ma tutti coloro i quali ci accompagnano quest’oggi e tutti coloro i quali ci sostengono nel progetto.
Dopo alcune danze in cerchio è dunque giunto il momento di salire in sella e partire. Facciamo tutta la via Italia, la via più rinomata di Biella, attirando l’attenzione dei biellesi incuriositi dall’entusiasmo, dal colore e dall’emozione di questo gruppo in movimento.
E’ giunto il momento di salutarci. Pronti, via. Ci rivediamo molto presto!

 

Prima tappa: Biella – Ronco Biellese: Daniele Bora e l’“Orto A++ Scuola”

 

11407131_1438629606443952_1651747383108608642_n

 

Prima dolce sorpresa: Giuseppe, Luisa e Massimo hanno deciso di accompagnarci nella prima tappa. Seconda piacevole notizia: le due biciclette ci danno buone sensazioni in salita e superano indenni i tornanti per arrivare a Ronco. All’arrivo c’è Daniele ad attenderci, assieme a Carla, sindaco di Ronco Biellese, la maestra Giovanna ed il consigliere comunale Andrea.

 

Dopo due chiacchiere introduttive, passiamo all’intervista. Daniele ci racconta del suo progetto Orti A++ Scuola e della semplicità con la quale è riuscito nel suo intento. In paesi così piccoli è più semplice partire con tali iniziative: meno burocrazia e più relazioni interpersonali. Certo è che la disponibilità del Sindaco e del Consiglio Comunale hanno facilitato il processo. Ed allora è da due anni che Daniele, insieme ai bambini delle scuole elementari, porta avanti questa lodevole iniziativa.

 

 

1607004_1438620203111559_897066140569720644_n

 

La maestra Luisa racconta entusiasta di come i ragazzi non vedono l’ora di andare in campo a paciamare e pacioccare la terra. Molte volte i ragazzi tornano a casa e raccontano ai genitori e ai nonni quel che hanno imparato a scuola. È un flusso continuo di informazioni: da scuola a casa e da casa a scuola.

 

E non finisce qui! Il prossimo passo è dietro l’angolo: creare un semenzaio collettivo, aperto a tutti.
Davanti ad un risotto ed un bicchiere di vino passiamo la serata in compagnia della famiglia di Daniele, con la piccola Bianca di poco più di un anno che ci suona l’armonica.
Dopo un piacevole dialogo serale in giardino, è il momento di andare a dormire, ringraziando il tempo che per oggi ci ha graziato. Buonanotte!

 

 

 

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Con Four Seasons Natura e Cultura si viaggia in modo sostenibile alla scoperta dell’Italia e del mondo
Con Four Seasons Natura e Cultura si viaggia in modo sostenibile alla scoperta dell’Italia e del mondo

Un cammino lento attraverso la natura dell’appennino e le sue comunità
Un cammino lento attraverso la natura dell’appennino e le sue comunità

In vacanza con la dieta macrobiotica grazie all’associazione Tra Terra e Cielo
In vacanza con la dieta macrobiotica grazie all’associazione Tra Terra e Cielo

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Assalto eolico: l’isola dice no- INMR Sardegna #34

|

Oltre la paura: Trame di legalità tra festival, antiracket e normalità – Calabria sarai Tu #1

|

Campi estivi in natura 2024, ecco quali sono i migliori in base alle esigenze

|

Con Four Seasons Natura e Cultura si viaggia in modo sostenibile alla scoperta dell’Italia e del mondo

|

Un cammino lento attraverso la natura dell’appennino e le sue comunità

|

Agroecologia, sostenibilità, comunità: la Sardegna al centro del festival “Challenge Naturalmente locale”

|

Clara Vitaggio, enologa tra vin de garage e ricerche sui vitigni reliquia

|

Rina e basta, il libro per bambini sulla ricerca di identità ambientato nel mar Ligure

string(8) "piemonte"