Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
30 Set 2015

Raccontiamola giusta! Torna la festa dell'economia sociale e solidale

Scritto da: Redazione

Uno spazio aperto a persone e realtà che vogliano incontrarsi e collaborare per costruire una rete regionale di economia solidale. Torna il 24 e 25 ottobre 2015 "Raccontiamola giusta! - L’economia solidale in festa".

Dopo il successo della prima edizione, torna “Raccontiamola giusta! – L’economia solidale in festa” . Il secondo incontro dell’economia solidale del Lazio si terrà a Zagarolo (Rm) sabato 24 e domenica 25 ottobre 2015 presso il Palazzo Rospigliosi (P.zza Indipendenza n.6).

 banner-1000x500-raccontiamola-giusta-72dpi

 

La due giorni di “fiera, laboratori, racconti e officine” organizzata dalla Rete di economia solidale di Roma e del Lazio è pensata come uno spazio aperto alle persone e alle realtà che vogliano incontrarsi e collaborare insieme al fine di costruire una rete regionale di economia solidale.

 

Raccontiamola giusta! vuole essere un’occasione di racconto e confronto tra i Gruppi di acquisto solidale, i produttori di agricoltura naturale, le botteghe del commercio equo e solidale, chi opera nella mobilità sostenibile, nella finanza etica, le realtà che lavorano per il riciclo e il riuso dei materiali, per il risparmio energetico e le energie rinnovabili, le esperienze di turismo responsabile e sostenibile, gli ecoartigiani, chi propone mobilità sostenibile, i media che operano dal basso, chi produce software libero, chi fa formazione e ricerca per un’economia alternativa e chi pratica il consumo critico. Insomma tutto quello che in diverso modo si muove nei territori per una conversione ecologica e sociale.

 

Per informazioni
comunicazione@raccontiamolagiusta.it
Il sito dell’evento 
Sito R.E.S. Lazio (organizzatore) 

 

 

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Si fa presto a dire “buone vacanze”! – Io Non Mi Rassegno #197

|

La parola “bellezza” è la sintesi perfetta del viaggio nella Sicilia che Cambia

|

Quo Vado? Un percorso per giovani alla ricerca della propria rotta nel mondo

|

“I parchi naturali possono salvarci dalla crisi ecologica ed economica”

|

L’ecovillaggio Torri Superiore, il cantiere del vivere sostenibile che ha fatto la storia – Io faccio così #295

|

Elena e Sara: la rivoluzione degli abiti usati per “riformare” il sistema moda

|

Il cammino delle panchine invita le persone a sostare su ciò che è importante

|

A Palermo i ragazzi del carcere minorile ripartono dai biscotti